Sta per giungere al termine il lungo Royal Tour di Meghan Markle e del principe Harry in Australia, Fiji e Nuova Zelanda, e abbiamo deciso di riproporvi i look più belli di questi sedici giorni, tra gioielli dal valore inestimabile, affettivamente e economicamente, e outfit che hanno messo in risalto il pancino della duchessa di Sussex all’inizio della sua prima gravidanza.

Vediamo i look più interessanti e che la redazione ha apprezzato maggiormente nel dettaglio per scoprire i segreti di stile di Meghan.

Giorno 1 – Sydney

Meghan Markle è arrivata a Sydney con un abito bianco firmato Karen Gee (1.100 euro circa), un trench di Martin Grant, stilista di Melbourne tra più “indossati” da Meghan in Australia, e scarpe rosa cipria di Stuart Weitzman (323 euro circa). Il look va ricordato in particolar modo per i gioielli indossati da Meghan, un paio di orecchini di brillanti a farfalla e un bracciale, entrambi appartenuti a Lady Diana.

Meghan Markle a Sydney (foto Getty Images)

Giorno 4 – Bondi Beach

Uno dei look più chiacchierati è stato sicuramente quello indossato da Meghan Markle a Bondi Beach, per il Fluro Friday, una seduta di terapia sulla spiaggia, per ragazzi afflitti da problemi di salute mentale. Meghan indossa un abito Martin Grant (1.222 euro), ampio, senza maniche, con righe verticali in varie tonalità di verde e marrone, dalla linea Resort 2019. Le scarpe indossate da Meghan erano un paio di espadrillas nere con zeppa di Carina Canvas (100 euro circa), che la duchessa ha poi tolto per una romantica passeggiata a piedi nudi sulla sabbia con Harry.

Meghan Markle e il principe Harry al Fluro Friday (foto Getty Images)

Giorno 8 – Fiji

Le polemiche non sono mancate in questo Royal Tour, in particolare all’arrivo di Meghan e Harry alle Fiji. Un outfit del valore di circa 26mila euro, anche se la cifra è così alta per il bracciale tennis di Cartier, dono del principe Carlo, e per gli orecchini, dalla collezione personale della Regina Elisabetta II. Meghan Markle indossava un abito bianco di Zimmermann (420 euro) e una borsa nera con dettagli in oro di Anna Woven (200 euro circa). Completano il look un paio di décolleté nere, aperte dietro, e con un fiocco sul lato, firmate Tabitha Simmons (600 euro circa), e un cappello bianco disegnato da Stephen Jones.

Meghan Markle e il principe Harry alle Fiji (foto Getty Images)

Restiamo alle Fiji, dove Meghan Markle, per la cena di stato tenutasi all’Invictus Sailing, ha omaggiato l’Oceania con un abito da sera turchese, con inserti di un blu più scuro, firmato dal brand SAFiYAA, che ha dato risalto alle sue prime forme della gravidanza. Orecchini di diamanti a grappoli, bracciale Cartier e scarpe blu notte Manolo Blahnik completano il look.

Meghan Markle e il principe Harry all’ Invictus Sailing (foto Getty Images)

Giorno 9 – Mercato di Suva

Il peso della gravidanza comincia a farsi sentire in un viaggio così lungo, e tra i tanti impegni il nono giorno c’è stato un attimo di tensione, quando la bodyguard ha portato Meghan Markle fuori del mercato di Suva, alle Fiji, solo dopo sei minuti dal suo arrivo. Meghan ha comunque incontrato tutti i suoi interlocutori ma, per questioni di sicurezza, dato il caldo e l’alto tasso di umidità, è rimasta solo pochi minuti. La duchessa indossava un leggero wrap dress in seta, con stampe floreali, firmato Frederica (1.300 euro circa). Le scarpe erano delle espadrillas alte Castañer, il bracciale era un Serpent Trace di Shaun Leane e orecchini in oro giallo Karen Walker.

Meghan Markle al mercato a Suva, Fiji (foto Getty Images)

Giorno 10 – Tonga

Per il suo arrivo a Tonga, sempre mano nella mano con il principe Harry, Meghan ha indossato un abito in crepe, con maniche trasparenti e ricami sottili. L’abito rosso, colore scelto per omaggiare la bandiera del paese, è Self Portrait (452 euro), e gli occhi più attenti hanno notato il cartellino scendere dall’abito. In realtà potrebbe essersi trattato di un appunto della sarta, dato che l’abito è stato riadattato per Meghan, comunque un errore non passato inosservato. Meghan portava scarpe blu notte Manolo Blahnik, borsa Dior, orecchini di diamanti Natalie Marie e anelli intrecciati Ecksand, che secondo il web svelano il mese di nascita del primo figlio di Meghan e Harry. Negli anelli sono infatti incastonati uno zeffiro, simbolo di settembre, mese di nascita di Harry, uno smeraldo, pietra di agosto, quando compie gli anni Meghan, e un diamante, che raffigura il mese di aprile, probabile mese di nascita del royal baby.

Meghan Markle e il Principe Harry al loro arrivo a Tonga (foto Getty Images)

Per il ricevimento di benvenuto per i duchi di Sussex a Tonga, Meghan ha indossato un abito bianco in seta di Theia, con intarsi di brillanti, con scarpe Deneuve di Aquazzurra, e borsa Givenchy. Il volto di Meghan è illuminato da orecchini a fiocco di neve di Maison Birks. L’anello, con acquamarina, viene dalla collezione privata di Diana.

Meghan Markle e il Principe Harry a Tonga (foto Getty Images)

Giorno 11 – Tonga

Un abito leggero abbottonato sul davanti, turchese, con cinta annodata, per una lunga giornta di impegni a Tonga. L’abito indossato da Meghan è un Cary Dress di Veronica Beard, abbinato a un paio di scarpe aperte con laccetto azzurro pastello di Banana Republic. Gli orecchini, tre pendenti di brillanti, sono i 3 Amigos di Adina Reyter; la collana è una Pippa Small, con tre pietre celesti.

Meghan Markle e il principe Harry a Tonga (foto Getty Images)

Se i look di Meghan Markle fino a questo momento si erano alternati tra il molto formale e lo sbarazzino, l’outfit scelto per il ballo tenutosi durante gli Australian Geographic Society Awards è stato un vero momento da principessa fashion per la duchessa. L’abito da sogno? Un Oscar de la Renta, dalla collezione Inverno 2018, nero e bianco, in tulle, con tanti uccelli stilizzati disegnati, elegante e davvero principesco. Meghan ha abbinato le sue Deneuve di Aquazzurra, con gioielli Maison Birks e Natalie Marie.

Meghan Markle agli Australian Geographic Society Awards (foto Getty Images)

Giorno 13 – Wellington

Meghan Markle ha tenuto diversi discorsi durante questo viaggio, sempre in favore della figura della donna e dell’istruzione, come quello a Wellington, in Nuova Zelanda, per l’evento che festeggiava i 125 anni del diritto al voto delle donne. L’abito di Gabriella Hearst sembra essere un adattamento dell’Herve style della stilista, visto nelle sfilate Primavera-Estate 2018. Il corpetto è tagliato geometricamente e si apre in una gonna a ruota. La borsa era Dior, abbinata con scarpe della linea Nudist di Stuart Weitzman. Gli orecchini, seppur differenti, sono sempre Maison Birks, e del valore di circa 2.700 euro, mentre il girocollo è il Tatoo Diamond di Jessica McCormack.

Il principe Harry e Meghan Markle a Wellington (foto Getty Images)