Costretta dall’etichetta reale a indossare molto più le gonne che i pantaloni, Meghan Markle avrebbe trovato un escamotage rendere il suo dresscode più potente: la duchessa di Sussex avebbe scelto, infatti, di vestire spesso con abiti che sfoggiano grandi tasche. Una rarità nell’abbigliamento femminile e un messaggio di sfida al protocollo sottile, ma energico.

L’ultima apparizione pubblica di Meghan Markle è stata alla Sentebale Polo Cup, a fine luglio. In quell’occasione, la duchessa aveva sfoggiato un abito denim di Carolina Herrera dal taglio anni ’50, con tasche extra large sotto la cintura.

Pochi giorni prima, per la visita al Southbank Centre per il centenario della nascita di Nelson Mandela, Meghan aveva indossato un abito trench rosa cipria del marchio House of Nonie, sempre con le tasche.

Prima di allora a Dublino, durante il suo debutto ufficiale come moglie del principe Harry, era scesa dall’aereo con una gonna a tubino verde di Givenchy, anche questa volta corredata di tasche oversize.

Secondo i commentatori, le tasche sui suoi abiti altro non sarebbero che un riflesso delle sue convinzioni femministe e di uguaglianza delle donne. Normalmente, infatti, la mancanza di tasche costringe le donne a portare le cose in una borsa, mentre gli abiti maschili sembra ne siano pieni. Per fortuna, negli ultimi anni il mondo della moda sta inserendo sempre più abiti e gonne che le includono.

Possiamo solo supporre che il lato femminista di Meghan sia probabilmente una ragione per cui indossa abiti e pantaloni con tasche per prendere una posizione sottile e silenziosa contro l’etichetta. È certamente una paladina per l’emancipazione delle donne e quindi è molto consapevole dell’impatto che le sue scelte hanno”, ha commentato Karine Laudort, Fashion Commentator e fondatrice di Kay Flawless PR alla colonna femminile Femail.

Oltre a questa motivazione, dietro alle tasche di Meghan Markle ci potrebbe essere un altro motivo, più psicologico e pratico: la loro presenza le darebbe sicurezza nei rapporti con gli estranei. Avere le tasche, infatti, può permetterci di sentirci più rilassati, perché ci dà un posto in cui mettere le mani. Più siamo a nostro agio noi, più lo sembriamo anche agli altri.