Meghan Markle e il Principe Harry sono pronti a lasciare Kensington Palace (da poco ristrutturata per la stratosferica cifra di 1 milione e mezzo di euro) per Frogmore Cottage: secondo il Daily Mail la coppia preferisce crescere il futuro Royal Baby lontano dai riflettori puntati sui Windsor, e via dalla vita caotica di Londra. Non sono quindi i tanto chiacchierati possibili disaccordi tra Meghan e Kate Middleton il motivo di questo allontanamento.

A detta della stampa inglese è stato proprio il Principe Harry a scegliere la tenuta in campagna fuori Londra dei Windsor per questo momentaneo, perché pare non sia definitivo, trasferimento dei Duchi di Sussex. Harry e Meghan si allontanano da Kensington Palace e dal Principe William e Kate Middleton che al momento sono vicini di casa della neo coniugi. Si era ipotizzato che ci fosse uno scontro tra i due fratelli, dovuto più che altro alle loro mogli, decisamente non migliori amiche. La fonte vicina alla casa reale intervistata dal Daily Mail riporta che sicuramente le due hanno stili di vita completamente differenti, anche se ultimamente tendono a scegliere look simili, ma non c’è nessun contrasto tra le Duchesse, nè tantomeno tra i due Principi.

Il principe William, il principe Harry, Meghan Markle e Kate Middleton (foto Getty Images)

Una motivazione puramente personale quindi, una scelta di vita differente, lontana da paparazzi e media che letteralmente circondano ogni giorno la tenuta di Kensington Palace. Sicuramente torneranno a vivere lì appena il bambino, la cui nascita è prevista per il mese di aprile, sarà più grande.

Meghan Markle e il Principe Harry durante la loro visita presso il Joff Youth Centre nel Sussex (foto Getty Images)

Mentre ‘nonno Galles’, il Principe Carlo, ipotizza Kylie o Sean come possibili nomi per il nascituro, sembra che nonna Doria – la madre di Meghan che trascorrerà il giorno di Natale con i Windosor su invito della Regina Elisabetta II  – possa trasferirsi con i Duchi nella tenuta di Frogmore Cottage, per aiutare Meghan subito dopo la nascita del royal baby. Questa decisione potrebbe aver influito sulla scelta del trasferimento, anche se di certo, a Kensington Palace, con ventidue camere, una nursery, una sala yoga e una palestra, di certo non sarebbe mancato lo spazio per la signora Doria.