Mia Bu Milano a Pitti Bimbo con la collezione Primavera-Estate 2020

Ispirata alla fiaba Un Giorno da Leone, la linea accompagna i bambini da 0 a 8 anni in giochi e avventure all’aria aperta.

Aggiornato il 11 luglio 2019

Mia Bu Milano, il brand di abbigliamento per bambini da 0 a 8 anni Made in Italy, presenta a Pitti Bimbo, nell’edizione estiva di giugno 2019, la sua collezione moda Primavera-Estate 2020 Un Giorno da Leone.

Anche nella linea per la prossima bella stagione, l’azienda milanese mantiene la sua promessa di stile“Essere liberi come bambini”. E lo fa con una proposta semplice e prodotti facili da indossare e sicuri da usare.

La qualità artigianale è garanzia di capi duraturi e pratici per neonati e ragazzi, ma anche eleganti e divertenti, portatori di emozioni. Alla base del concept “i sentimenti di bellezza nel nostro modo di vivere, la poesia del nostro cuore, nel colloquio con i nostri piccini e nel nostro coinvolgimento per un mondo pieno di anima”, raccontano da Mia Bu Milano.

Scopriamo insieme la collezione moda Primavera-Estate 2020 di Mia Bu Milano.

Mia Bu Milano: Un Giorno da Leone

La collezione Primavera-Estate 2020 deve il suo nome, Un Giorno da Leone, all’omonima fiaba che accompagna ogni capo con un piccolo leaflet da leggere e colorare. Come da tradizione per il brand, sempre nuove favole  ispirano le linee e creano un messaggio poetico e di dialogo, un racconto da indossare e da immaginare.

Un Giorno da Leone (Mia Bu Milano)

La favola

La favola Un Giorno da Leone si svolge in un luogo magico, ai margini di un ruscello e sotto l’ombra di un albero frondoso. Protagonisti il cucciolo di leone bianco Kaleo e il giovane struzzo Fobo. Come negli antichi racconti e nelle leggende, anche qui gli animali rivelano agli uomini i segreti del mondo. Lo struzzo e la sua piuma e il leone con il suo ruggito sono parti di un’avventura che i bambini non vedranno l’ora di vivere e indicano le emozioni che potranno scoprire.

La collezione Primavera-Estate 2020

I nostri “cuccioli di leone” nella Primavera-Estate 2020 indosseranno modelli e tessuti pratici e colorati dedicati al gioco e all’allegria. Compreso il sacco nanna estivo, costruito con materiali brevettati traspiranti e antibatterici.

I più grandi indossano tinte intense, rossi, blu e rosa fluo di tessuti innovativi elasticizzati che si aggiungono ai più naturali lino e cotone della migliore produzione italiana e francese. L’idea che li accompagna è nel messaggio sulle t-shirt: “No Fear No Heroes”.

Mia Bu Milano Collezione Primavera-Estate 2020

Mia Bu Milano Out of Law

Immancabile, anche nella collezione Primavera-Estate 2020, la proposta della linea Out of Law. Il concept brand di ricerca e sviluppo dà vita a tecniche e tessuti brevettati ed eco-sostenibili.

Oltre alle giacche per bambini e ragazzi dai 2 anni ai 16 anni, arrivano da Mia Bu Milano le prime due giacche per mamma e papà. Tutti i modelli sono sfoderati o reversibili, realizzati con materiali ultra leggeri o di medio peso. Sfruttano la capacità termoisolante e traspirante dei tessuti tecnici diventando una protezione ideale dalle intemperie.

Le stampe vivaci sono realizzate con coloranti a solvente naturale derivato dalla fermentazione del mais, tecnica utilizzata per la prima volta al mondo, priva di ingredienti chimici e completamente naturale.

Mia Bu Milano Collezione Primavera-Estate 2020

Sulla versione reversibile in felpa campeggiano i personaggi dei miti e il leone della fiaba diventato adulto. Disegnati con applicazioni realizzate con tecniche uniche sono resistenti ai lavaggi e all’uso.

La stampa che diventa visibile solo se bagnata è, invece, un divertente segreto! Si trova sulle giacche reversibili, che invitano a giocare sotto la pioggia, e sui Ghost-Boxer per lui e per lei, gli shorts per il mare, che cambiano look al primo tuffo!

Mia Bu Milano continua il suo percorso di poesia e innovazione, favole e comunicazione: un omaggio continuo all’immaginazione dei più piccoli, che sono il nostro futuro, ma anche del bambino che c’è in noi.

Articolo originale pubblicato il 19 giugno 2019

Seguici anche su Google News!

Storia

  • Neonati
  • Prima comunione