Miley Cyrus, provocante con la musica ma tradizionale investigatrice per il cinema

Storia

Il 10 novembre inizieranno le riprese del nuovo film “So Undercover” con Miley Cyrus, l’ex Hannah Montana.

La giovane attrice interpreterà Molly Morris, una moderna e intraprendente “Sherlock Holmes” in gonnella. Morris deve indagare in incognito su una confraternita, dove una ragazza è stata minacciata di morte. Suspense e tanta azione aspettano Miley Cyrus in questa nuova teen comedy.

Il film sarà diretto da Tom Vaughan (“Notte Pazza a Las Vegas”), mentre la sceneggiatura è stata curata da Allan Loeb e Steven Pearl. I casting per i ruoli secondari nel film si stanno svolgendo in questi giorni sia a New Orleans che a Nashville.

Miley Cyrus continua però nel frattempo a far parlare di sé e a destare molte preoccupazioni. Con il suo ultimo video musicale ha dimostrato di essere cresciuta, forse anche troppo. Infatti, all’alba dei suoi diciotto anni, l’attrice e cantante vuole dare una nuova immagine di sé, lontana dallo stereotipo innocente e candido della Hannah Montana di Disneyana memoria.

Eppure, nonostante le minacce e le provocazioni, l’attrice ritorna sempre sul grande schermo con teen comedy, cioè pellicole rivolte a un pubblico di teenager, lo stesso pubblico che l’ha idolatrata quando interpretava Hannah Montana.

Probabilmente, fin quando la Cyrus non avrà deciso se rimanere la dolce Hannah Montana o l’aggressiva e sexy Miley, non riuscirà mai a interpretare un ruolo al cinema da “adulta”. Che ne pensate?