Luke Perry, protagonista di Beverly Hills 90210 e Riverdale, è morto in seguito all’ictus che lo aveva colpito nei giorni scorsi. L’attore aveva 52 anni.

La scorsa settimana Luke Perry era stato ricoverato in gravissime condizioni dopo un ictus. I paramedici lo avevano soccorso subito e l’attore era ancora cosciente. La situazione però è apparsa da subito peggiore del previsto. Non c’erano state notizie ulteriori sulle sue condizioni, stazionarie ma molto critiche. Poco fa l’annuncio della morte a Los Angeles, dove era impegnato nelle riprese della quarta stagione di Riverdale.

Luke Perry è morto con al suo fianco i figli Jack e Sophie, della compagna Wendy Madison Bauer, dell’ex moglie Minnie Sharp, dei suoi genitori e dei fratelli. La notizia è stata diffusa dal sito TMZ.

Luke Perry colpito da un ictus
Luke Perry al ComiCon per presentare Riverdale (foto Getty Images)

Luke Perry: da bad boy in Beverly Hills 90210 a papà in Riverdale

Luke Perry, che aveva recitato in soap opera come Destini e Quando si ama, ha raggiunto la fama mondiale nei primi anni ’90 grazie a Beverly Hills 92010. Il suo personaggio, Dylan McKay, è diventato subito il cattivo ragazzo più amato della tv. Lo show cult è andato in onda per 10 stagioni, e Luke Perry ha preso parte a 199 episodi.

Luke Perry è morto
Luke Perry, Jennie Garth e Brian Austin Green sul set di Beverly Hills, 90210 (foto Getty Images)

Dopo vari film e comparse in tanti show televisivi noti, come Will & Grace e Law & Order, nel 2017 Luke Perry torna con un ruolo da protagonista nella serie di successo Riverdale. L’attore conquista così anche un pubblico giovanissimo, passando da cattivo ragazzo a padre forte e coraggioso, Fred Andrews.

Luke Perry non avrebbe preso parte alla nuova stagione di Beverly Hills 90210, in tv la prossima estate, proprio per gli impegni sul set di Riverdale.

Luke Perry è morto
Luke Perry e K. J. Apa a una presentazione di Riverdale (foto Getty Images)

Il cordoglio dei colleghi e fan per la morte di Luke Perry

Già nei giorni scorsi tutti i fan e tanti colleghi avevano condiviso pensieri e preghiere per la sua guarigione. Tra questi anche Shannen Doherty, Brenda in Beverly Hills 90210. L’attrice, guarita negli scorsi mesi da un tumore, aveva mandato un abbraccio virtuale e delle preghiere a Luke Perry. Anche i colleghi di Riverdale avevano scritto dei messaggi sui social per lui.

Ian Ziering, Steve in Beverly Hills 90210, ha scritto pochi minuti fa su Instagram: “Carissimo Luke, resterò sempre avvolto dagli amorevoli ricordi degli ultimi 30 anni insieme. Possa il tuo viaggio essere arricchito dalle magnifiche anime andate via prima di te, come hai fatto tu con quelli che restano. Dio fallo sedere accanto a te, lui lo merita“.

Molly Ringwald, sua moglie in Riverdale scrive: “Il mio cuore è infranto. Mi mancherai così tanto Luke Perry. Tutto il mio amore alla tua famiglia

Tra gli altri che per ora hanno condiviso il loro dolore sui social le attrici Busy Philips e Patricia Arquette, i conduttori televisivi Piers Morgan e Ryan Seacrest, il produttore televisivo Joss Whedon e altre star della tv, come Leslie Grossman, Ashely Tisdale e Scott Foley.

Una intera generazione di fan, cresciuti con Beverly Hills 90210, lo piange sul web.