Mostra del Cinema di Venezia 2019: elenco film in concorso

Titoli, registi, interpreti e nazionalità dei 21 lungometraggi che si contendono il Leone d'Oro nell'edizione del 2019.

Spettacolo

Storia

  • Mostra del Cinema di Venezia 2019

Sono 21 i film in concorso nella Selezione Ufficiale di Venezia 76, prevista dal 26 agosto al 7 settembre. La Mostra del Cinema di Venezia 2019 propone quest’anno un ingente numero di film che, secondo le parole del Direttore, Alberto Barberaaffrontano in maniera diversa il problema della condizione femminile nella società contemporanea. Non di film diretti da donne – che sono ancora purtroppo una percentuale esigua – ma ritratti di donne che anche quando sono realizzati da uomini, rivelano una sensibilità nuova“.

Molti, poi, i film che ricostruiscono la storia di eventi passati o recenti, di opere che si iscrivono nel filone del cinema di realtà, scegliendo di confrontarsi con problematiche attuali e stringenti, e di film di genere, capaci di raggiungere una più vasta platea di quanto non faccia il cinema d’autore.

Dei film in concorso a Venezia 76, sono ben 11 quelli diretti da registi per la prima volta in lizza per il Leone d’Oro, mentre in due hanno già portato a casa la statuetta, Roy Andersson nel 2014 per Un piccione seduto su un ramo riflette sull’esistenza e Roman Polanski, insignito del Leone alla carriera nel 1993. Infine, sei i registi presenti al Lido nelle diverse sezioni (In Concorso, Fuori Concorso, Orizzonti) che hanno vinto il premio Oscar (Costa-Gravas, Tim Robbins, Gabriele Salvatores, Steven Soderbergh e Paolo Sorrentino).

E a proposito di Academy Award: lo scorso anno il Leone d’oro assegnato dalla giuria guidata da Guillermo del Toro è andato a Roma di Alfonso Cuarón, che ha conquistato l’Oscar come miglior regista e miglior film straniero; il Leone d’Argento – Gran Premio della Giuria è stato di The Favourite di Yorgos Lanthimos, la cui protagonista, Olivia Coleman, è stata insignita sia con la Coppa Volpi a Venezia che con l’Oscar. Willem Dafoe, Coppa Volpi maschile, si è dovuto accontentare della nomination, scavalcato come è stato dal Freddy Mercury di Rami Malek.

Ecco l’elenco con i titoli, i registi, gli attori e le nazionalità dei 21 film in concorso che saranno vagliati dalla Giuria capitanata dalla regista argentina Lucrecia Martel.

Mostra del Cinema di Venezia 2019: i film in concorso

  • La Vérité di Kore-Eda Hirozaku
    con Catherine Deneuve, Juliette Binoche, Ethan Hawke, Clementine Grenier, Ludivine Sagnier / Francia, Giappone / 106’

    Catherine Deneuve e Juliette Binoche in La Vérité (Credits – L.Champoussin – 3B-Bunbuku-MiMovies-FR3)
  • The Perfect Candidate di Haifaa Al-Mansour
    con Mila Alzahrani, Dhay, Nourah Al Awad, Khalid Abdulrhim / Arabia Saudita, Germania / 101’
  • Om Det Oändliga (About Endlessness) di Roy Andersson
    con Jane-Ege Ferling, Martin Serner, Bengt Bergius, Tatiana Delaunay, Anders Hellström, Thore Flygel/ Svezia, Germania, Norvegia / 73’
  • Wasp Network di Olivier Assayas
    con Penélope Cruz, Edgar Ramírez, Gael García Bernal, Wagner Moura, Ana de Armas, Leonardo Sbaraglia / Brasile, Francia, Spagna, Belgio / 123’
  • Marriage Story di Noah Baumbach
    con Scarlett Johansson, Adam Driver, Laura Dern, Alan Alda, Ray Liotta, Julie Hagerty / USA / 135’
  • Guest of Honour di Atom Egoyan
    con David Thewlis, Laysla De Oliveira, Luke Wilson, Rossif Sutherland / Canada / 105’

    Scarlett Johansson e Adam Drive in Marriage Story (Courtesy Press Office)
  • Ad Astra di James Gray
    con Brad Pitt, Tommy Lee Jones, Ruth Negga, Liv Tyler, Donald Sutherland / USA

    Brad Pitt in Ad Astra (Courtesy Press Office)
  • A Herdade di Tiago Guedes
    con Albano Jerónimo, Sandra Faleiro, Miguel Borges, Ana Vilela da Costa, João Vicente, João Pedro Mamede / Portogallo, Francia / 166’
  • Gloria Mundi di Robert Guédiguian
    con Ariane Ascaride, Jean-Pierre Darroussin, Gérard Meylan, Anaïs Demoustier, Robinson Stévenin, Lola Naymark / Francia, Italia / 107’
  • Waiting for the Barbarians di Ciro Guerra
    con Mark Rylance, Johnny Depp, Robert Pattinson, Gana Bayarsaikhan, Greta Scacchi/ Italia / 104’
  • Ema di Pablo Larraín
    con Mariana Di Girolamo, Gael García Bernal / Cile / 102’
  • Lan Xin Da Ju Yuan (Saturday Fiction) di Lou Ye
    con Gong Li, Mark Chao, Joe Odagiri, Pascal Greggory, Tom Wlaschiha, Huang Xiangli / Cina / 126’

    Gong Li in Saturday Fiction (Credits – Ying Films)
  • Martin Eden di Pietro Marcello
    con Luca Marinelli, Jessica Cressy, Denise Sardisco, Vincenzo Nemolato, Marco Leonardi, Autilia Ranieri / Italia, Francia / 125’
  • La mafia non è più quella di una volta di Franco Maresco
    con Letizia Battaglia, Ciccio Mira / Italia / 105’
  • The Painted Bird di Václav Marhoul
    con Petr Kotlár, Udo Kier, Lech Dyblik, Jitka Čvančarová, Stellan Skarsgård, Harvey Keitel, Julian Sands / Repubblica Ceca, Ucraina, Slovacchia / 169’

    Petr Kotlar in The Painted Bird (Courtesy Press Office)
  • Il sindaco del Rione Sanità di Mario Martone
    con Francesco Di Leva, Massimiliano Gallo, Roberto De Francesco, Adriano Pantaleo, Daniela Ioia, Giuseppe Gaudino / Italia / 115’
  • Babyfeeth di Shannon Murphy
    con Eliza Scanlen, Toby Wallace, Essie Davis, Ben Mendelsohn / Australia / 120’
  • Joker di Todd Phillips
    con Joaquin Phoenix, Robert De Niro / USA / 118’
  • J’Accuse di Roman Polanski
    con Jean Dujardin, Louis Garrel, Emmanuelle Seigner, Grégory Gadebois / Francia, Italia / 126’
  • The Laundromat di Steven Soderbergh
    con Meryl Streep, Gary Oldman, Antonio Banderas, Jeffrey Wright, Nonso Anozie, Matthias Schoenaerts, James Cromwell, Sharon Stone / USA / 95’

    Meryl Streep in The Laundromat (Courtesy Press Office)
  • Ji Yuan Tai Qi Hao (No. 7 Cherry Lane) di Yonfan
    voci di Sylvia Chang, Zhao Wei, Alex Lam, Kelly Yao / animazione / Hong Kong / 125’

Credits foto:

  • Biennale di Venezia | Ufficio Stampa