Pedicure fai da te: come farla a casa

Un gesto semplice che permette di avere piedi belli e sani, ma anche di rilassarsi e dedicare un po’ di tempo a se stessi

Pubblicato il 25 marzo 2020

Un rito rilassante, purificante, per godersi in breve tempo piedi lisci e morbidi: è la pedicure fai da te, per cui vi diamo i nostri consigli su come farla a casa.

La pedicure, del resto, non è un trattamento beauty da relegare all’estate, a quando si indossano scarpe aperte e sandali e – per forza di cose – i piedi sono sotto i riflettori e devono essere curati in ogni aspetto, dallo smalto al tallone.

Fare regolarmente la pedicure porta molti vantaggi, non sono quelli più facili da immaginare, ma anche benefici insospettabili. Sul corpo ma anche sulla mente. Per questo il rituale è perfetto in periodi di stress come quello in cui si è a casa in quarantena per il Coronavirus, quando tra l’altro si ha un po’ più di tempo da dedicare a se stessi.

Non a caso la riflessologia plantare, tecnica curativa derivata dall’antica medicina tradizionale cinese, si basa sul principio per cui ogni zona della pianta del piede sarebbe connessa, tramite terminazioni nervose, con le altre parti dell’organismo. Di conseguenza, le stimolazioni eseguite su un’area del piede si potrebbero riflettere, positivamente o negativamente, sull’organo a essa collegato.

I benefici della pedicure

I vantaggi di prendersi cura dei piedi regolarmente sono numerosi. I più importanti?

  • Allenta la tensione muscolare. La pedicure, con un leggero massaggio, favorisce la circolazione, allentando la tensione muscolare e alleviando i dolori.
  • Esfolia. La pedicure permette di liberarsi di calli e duroni che possono diventare davvero fastidiosi e dolorosi. Inoltre esfolia la pelle, liberando dalle cellule morte e da talloni secchi e screpolati. In risultato è un piede più sano e esteticamente bello.
  • Previene infezioni di funghi e batteri. Le scarpe chiuse, l’umidità, il passaggio in zone come palestre e piscine possono portare a infezioni di funghi e batteri sui piedi. Tagliare le unghie, pulire a fondo i piedi e rimuovere le cellule morte può prevenire funghi e batteri, o comunque individuarli in tempo per intervenire con una cura.
  • Previene gli odori sgradevoli. Allo stesso modo, tagliare le unghie e rimuovere calli, duroni e pelle morta previene i cattivi odori.
  • Rilassa. Acqua calda, oli essenziali, un po’ di tempo dedicato a se stessi sono gli ingredienti del perfetto relax. Sia quando si conduce una vita caotica sia in momenti di forte stress.

Pedicure fai da te a casa: gli step

  1. Immergete i piedi in una bacinella di acqua tiepida o calda, gradevole ma non bollente. Aggiungete alcune gocce dell’olio essenziale preferito e una manciata di sale grosso da cucina. In questa fase rilassatevi, leggete un libro o ascoltate musica finché i piedi non si saranno ammorbiditi (10 minuti circa).
  2. Quando i piedi sono morbidi, con l’aiuto di una pietra pomice eliminate calli, durone, pelle secca sul tallone.
  3. Successivamente proseguite l’esfoliazione e la levigazione della pelle con uno scrub apposi sito
  4. Sciacquate e asciugate i piedi.
  5. Tagliate e limate le unghie, utilizzando anche gli appositi bastoncini per le cuticole.
  6. È il momento dell’idratazione. Scegliete una crema idratante apposita o un olio di riso che previene la formazione di duroni e calli.
Seguici anche su Google News!

Storia

  • Cura del corpo

Credits foto:

  • Pedicure | iStock