Quali sono i regali di compleanno che Meghan Markle dovrà restituire

Secondo le rigide regole reali, la Duchessa di Sussex dovrà mandare indietro alcuni tra i doni ricevuti il 4 agosto scorso, quando ha compiuto 37 anni.

Aggiornato il 2 aprile 2019

Il 4 agosto scorso ha spento 37 candeline, e per questo Meghan Markle potrebbe essere impegnata nelle prossime settimane nella restituzione di molti dei regali ricevuti, così come è già accaduto in seguito alle sue nozze con il principe Harry.

Come spiega nel dettaglio The Mirror, infatti, le regole reali impongono alla Duchessa di Sussex di poter tenere soltanto alcuni tipi di dono. “Il principio fondamentale che regola l’accettazione dei regali da parte dei membri della famiglia reale è che non devono essere accettati doni, compresa l’ospitalità o i servizi, che potrebbero, o potrebbero sembrare, mettere il membro della famiglia reale in obbligo verso il donatore”, citano le linee guida.

Già molto amata a corte e con una nutrita schiera di fan, per il suo compleanno Meghan Markle ha ricevuto molti doni, dei quali sarà quindi autorizzata a tenere soltanto una parte. Seguendo le regole, potrà conservare qualsiasi campione da aziende, come quelle di moda, a meno che non costi troppo, così come regali provenienti da aziende donati come souvenir durante le visite ufficiali, regali inviati da enti pubblici britannici, enti governativi, associazioni di categoria, enti di beneficenza, regali da fan come fiori, cibi o altri regali con un importo inferiore a 150 sterline (circa 170 euro), libri donati dall’autore, se il soggetto non è controverso: ad esempio, niente libri sulla Brexit.

Invece, sarà costretta a restituire campioni e regali da aziende molto costosi, e che non costi molto inviare nuovamente, regali provenienti dai fan quando ci siano preoccupazioni sul motivo per cui è stato inviato quel regalo o sulla persona che lo ha inviato. Non potrà accettare denaro e, qualora non possa essere restituito, dovrà donarlo a un ente di beneficenza. A meno che lo stesso non sia stato donato a suo nome già a un ente di beneficenza. Infine, dovrà rispedire al mittente tutti i libri donati dall’autore il cui il soggetto della narrazione sia controverso.

Articolo originale pubblicato il 7 agosto 2018

Seguici anche su Google News!

Storia

  • Idee Regalo
  • Meghan Markle
  • Reali d'Inghilterra