Quali sport fare in gravidanza

Andiamo a scoprire quali sport fare in gravidanza: quelli da preferire e quelli da evitare quando si aspetta un bambino.

Aggiornato il 27 marzo 2019
Mamma

Se volete sapere quali sport fare in gravidanza ci sono certamente alcuni dettagli che dovreste conoscere in via preliminare. Innanzitutto: aspettare un bambino non è una condizione di handicap fisico, per cui potete fare attività fisica, purché prestiate maggiore attenzione ed evitiate attività che possano nuocere al piccolo; secondo, l’attività fisica che potete fare in gravidanza dipende anche dal vostro stato di salute e dal tipo di gestazione che state vivendo.

In merito al secondo punto, è chiaro che se la vostra gravidanza non presenta particolari condizioni di rischio, voi possiate permettervi un tipo di attività fisica che altre donne, in altre situazioni in cui magari è richiesto di stare a letto e a riposo, non possono permettersi. Se non presentate particolari problemi, fare sport può aiutare molto, sotto diversi punti di vista, e praticarlo anche in gravidanza permette di avere benefici non indifferenti.

Premesso tutto ciò, ecco quali sono gli sport che si possono fare quando si aspetta un bambino.

  • Nonostante la vostra gravidanza non sia a rischio e non vi è stato richiesto di rimanere a letto o a riposo, durante la gestazione sarebbe meglio evitare tutti gli sport che richiedono sforzi eccessivi, che possono essere rischiosi a causa dell’alta probabilità di cadere o di essere urtate.
  • Per sapere quali sport fare in gravidanza, dovete guardare soprattutto alla cosiddetta ginnastica dolce, ossia a quella che vi consente di praticare esercizio fisico ma in modo meno importante rispetto ad una condizione di “normalità”.
  • L’attività fisica più semplice ed efficace da praticare in gravidanza è senz’altro la camminata. Passeggiare a passo sostenuto, tutti i giorni, è già un’ottima attività da praticare.
  • Per quanto riguarda la corsa vera e propria, il discorso si fa più complicato. Oltre a dovervi rivolgere al ginecologo di fiducia, c’è da dire, in linea generale, che una corsa a ritmi blandi potrebbe essere anche consentita.
  • Se lo avete già praticato oppure se non l’avete mai fatto, ottimo sport da fare in gravidanza è anche lo yoga. Rilassa – il che non è male quando si aspetta un bambino – e allo stesso tempo permette di far mantenere la forma, per quanto possibile.
  • Ottima alternativa anche il nuoto. Stare in acqua consente di sentirsi più leggere e di praticare movimenti che altrimenti risulterebbero essere più difficoltosi. Il nuoto, inoltre, permette di allenare la respirazione in vista dell’eventuale parto naturale.
  • Per favorire la circolazione delle gambe è possibile praticare anche cyclette a ritmi blandi. Quest’ultima, almeno in gravidanza, è senz’altro da preferire alla bicicletta tradizionale, che non solo è più rischiosa dal punto di vista delle cadute ma anche dal punto di vista dell’eventuale sforzo fisico da praticare.
  • Infine, fra gli sport da praticare a casa vi sono senz’altro lo stretching e alcuni esercizi di pilates, che consentono di allungare i muscoli e di allenare la respirazione.

Articolo originale pubblicato il 12 aprile 2016

Seguici anche su Google News!

Storia

  • Gravidanza