Raoul Bova apre la Masseria San Giovanni in Puglia

L'attore ha scelto un'antica costruzione sul Mare Adriatico per realizzare il suo sogno.

Tempo Libero

Storia

Raoul Bova ha aperto una masseria in Puglia, tra Fasano e Ostuni, e DireDonna vi mostra le foto della location appena inaugurata. La Masseria San Giovanni è stata inaugurata da poco, realizzazione di un sogno nel cassetto dell’attore.

Un mio sogno. Un sogno che iniziava qualche anno fa e che ora è diventato una magica realtà. Si vede e si sente quando le cose sono fatte con il cuore, ve lo garantisco!“. Queste le parole di Raoul Bova all’apertura della masseria, che si affaccia sul Mare Adriatico e risale al 1600.

Gli interni della Masseria San Giovanni

Il luogo può ospitare poche persone alla volta, proprio per assicurare pace e relax. La vecchia location è stata restaurata, mantenendo la costruzione originale. I sapori di Puglia e la sua storia si respirano all’interno di questa oasi naturale, circondata dagli ulivi secolari, e vicino alla costa di Savelletri e al mare di Torre Canne.

Raul Bova in Puglia
La masseria di Raoul Bova

Piscina, area relax, quindici camere da letto, di cui cinque suite, arredate con colori e temi tipici di questa terra, uniti al country chic. Infatti le caratteristiche che contraddistinguono la Masseria San Giovanni di Bova dalle tante altre della zona sono la semplicità e modernità senza sfarzo. La costruzione ha l’aspetto delle residenze fortificate di un tempo, con una piccola chiesetta annessa.

Raul Bova in Puglia
La masseria di Raoul Bova (foto sito Masseria San Giovanni)

Un agrumeto circonda la zona esterna del giardino e la piscina con idromassaggio. Inoltre è possibile organizzare ricevimenti di matrimonio in perfetto “apulian style“, come sottolineato dallo stesso attore. La cucina tipica locale fa, infatti, da padrona nei pasti offerti dalla Masseria.

Qui per prenotare

Raoul Bova apre la Masseria San Giovanni in Puglia
La piscina esterna della Masseria San Giovanni
Zona relax nella masseria di Raoul Bova (foto sito Masseria San Giovanni)

Credits foto: