È partita in tutta Italia la stagione dei saldi, per la gioia di noi donne che non vedevamo l’ora di poter rinnovare il nostro guardaroba.

In tutte le città i negozi espongono cartelli con la scritta saldi a caratteri cubitali ma è necessario fare particolare attenzione a ciò che si compra per evitare di tornarsene a casa avendo dilapidato il conto in banca senza aver comprato nulla che possa essere definito davvero un affare.

Per fare degli ottimi acquisti in tempo di saldi è bene seguire alcune semplici regole, vediamo quali sono.

Selezionare i capi da comprare prima che inizi la stagione dei ribassi e annotarsi il prezzo. In questo modo saprete se il prodotto che state comprando ha realmente un prezzo minore di quello intero e se l’acquisto va fatto subito o è meglio aspettare ancora qualche giorno.

Controllate bene i cartellini e la percentuale di sconto applicata. Diffidate dagli sconti scritti a matita.

Controllate bene anche i capi. Attenzione che non ci siano strappi o danneggiamenti vari.

Diffidate dai negozi che, nel momento in cui iniziano i saldi, non permettono più di cambiare i capi. Il cambio è un diritto dell’acquirente sempre, ma ricordate sempre di conservare lo scontrino e di riportare il capo con il cartellino attaccato.

Ultimo consiglio: prima di procedere all’acquisto cercate il capo che avete scelto anche in altri negozi, la percentuale di sconto applicata potrebbe essere maggiore.

 

Articolo originale pubblicato il 10 luglio 2012

Seguici anche su Google News!

Storia

  • Saldi