Rimedi naturali contro il sudore

Affligge molte persone, soprattutto in estate con l'alzarsi delle temperature: ecco i rimedi naturali contro il sudore, cibi da evitare e qualche trucco.

Pubblicato il 16 luglio 2015

Salgono le temperature, l’umidità raggiunge quote da record e più di una persona è afflitta dal sudore: uno dei modi più semplici per combatterlo è quello di cercare un deodorante apposito contro l’iperidrosi, ma i rimedi naturali contro il sudore possono essere più idonei. Questo perché la maggior parte degli anti-traspiranti contengono il cloruro di alluminio, che se utilizzato in dosi massicce può essere dannoso e causare irritazioni e reazioni allergiche. In questo caso accorrono in nostro auto una serie di rimedi naturali che possono essere molto efficaci.

Ritenzione idrica: 10 rimedi

A cominciare dall’utilizzo della salvia, applicandola sulla zona che suda ma anche mangiandola o bevendola. Gli infusi di salvia, tra l’altro, oltre a ridurre la produzione di sudore, sono un ottimo mezzo per combattere il diabete e ripulire dai radicali liberi.

Anche il tiglio è un buon regolatore del sudore, come gli agrumi, che se mangiati aiutano a combattere l’odore, mentre l’acidità del succo può aiutare a seccare la zona delle ascelle. Gli alimenti che contengono vitamina del complesso B aiutano il corpo a liberarsi dalle tossine: per questo motivo mangiare frutta fresca e verdure, cereali integrali e proteine ​​magre come i fagioli, le uova e il pesce è assolutamente indicato.

Per evitare il più possibile di sudare, è bene stare alla larga dal caffè, dalle sigarette e dall’alcol, tutte sostanze che fungendo da vasocostrittori aumentano la sudorazione. Altrettanto da evitare sono i cibi piccanti, le cipolle e l’aglio (questi ultimi due, alleati delle esalazioni ascellari maleodoranti). Le salse piccanti fanno aumentare la temperatura interna, provocando in questo modo un aumento della sudorazione. Come raffreddarla? Con latte e latticini, frutti di mare e alghe.

Un rimedio della nonna è il pomodoro. Basta versare una tazza di succo di pomodoro nell’acqua durante il lavaggio e immergersi per 15 minuti. Si procede poi con il consueto e normale risciacquo e con il lavaggio con saponi delicati e specifici per il proprio tipo di pelle.

Un altro escamotage è indossare abiti larghi e traspiranti. Il cotone e il lino sono i due tessuti più freschi, mentre le fibre sintetiche di solito sono anti-traspiranti, un vero incubo in estate. Il modo migliore di liberarsi dal sudore è, chiaramente, lavarsi spesso, con un sapone delicato (lavarsi è d’obbligo dopo una qualsiasi attività sportiva). Non bisogna dimenticare che a volte un sudore eccessivo può essere sintomo di qualche altro disturbo e, quindi, potrebbe essere necessario controllare il proprio stato di salute con del personale medico.

Seguici anche su Google News!

Storia

  • rimedi naturali