https://mymetrix.comscore.com/app/report.aspx

Sanremo: i bookmaker puntano su Marco Mengoni e Malika Ayane, ma chi vincerà?

Aggiornato il 1 agosto 2019

Giornata propizia per i bookmaker, che rivedono il listino secondo le defezioni e le esibizioni del Festival di Sanremo. Ma non lo sconvolgono totalmente, tranne che per alcune eccezioni.

I nomi dei favoriti alla vittoria, infatti, rimangono pressoché invariati rispetto a quelli ipotizzati durante le prime serate della kermesse. Balzata in alto sui pronostici Arisa che, rinnovato il look ma sempre sfoggiando abiti di Vivienne Westwood, ha conquistato il popolo dell’Ariston e i telespettatori. Stabili Marco Mengoni e Malika Ayane: i due, secondo le società di scommesse, si sfideranno testa a testa per la vittoria.

Il successo di Mengoni, evidentemente, dimostra come i talent show si siano scoperti una fucina di nuovi personaggi, che vengono premiati per impegno e bravura, almeno nell’immaginario collettivo. Anche Antonella Clerici ha ammesso in conferenza stampa l’importanza dei talent show. Fu proprio Marco Carta, partecipante al talent “Amici”, a vincere la scorsa edizione del festival.

Ma chi vincerà? Yahoo ha registrato molta curiosità su Arisa e il trio composto da Pupo, Emanuele Filiberto e Luca Canonici. Ma anche i rumor in rete sembrano confermare la sfida tra Malika Ayane e Marco Mengoni, a tutti gli effetti i favoriti. Ottime probabilità anche per Noemi, l’altro talento proveniente da un X-Factor, Simone Cristicchi e Irene Grandi. La canzone di Cristicchi, peraltro, ha tutte le carte in regola per vincere il premio della critica.

Rispunta tra i favoriti anche Valerio Scanu, sebbene nei giorni precedenti al festival abbia esagerato col vittimismo, attirandosi addosso la sfortuna: secondo lui, le radio non trasmetterebbero le sue canzoni.

Intanto, il vincitore morale è Morgan. “La sera”, la canzone esclusa per i motivi di cui abbiamo già parlato diffusamente, sta letteralmente monopolizzando l’attenzione su YouTube ormai da giorni: una melodia dalle atmosfere gotiche, che strizza l’occhio all’esperienza dei Bluvertigo nell’utilizzo di strumenti elettronici, accompagnata da un testo potente, esaltato dai linguisti per la sua eleganza.

E c’è attesa anche per l’altro grande escluso, stavolta come ospite, che si sta rifugiando in esilio su YouTube: Paolo Rossi metterà in rete oggi il brano che avrebbe letto sul palco dell’Ariston. Il simpatico comico aveva affermato di essere stato escluso in favore della mediocrità.

Articolo originale pubblicato il 20 febbraio 2010

Storia

  • Festival di Sanremo