Schiariture capelli estate 2017: quali sono

Dal bayalage all'ombré, ecco quali sono le schiariture capelli estate 2017 più trendy da scegliere prima di partire per le vacanze.

Pubblicato il 12 luglio 2017

Quali sono le schiariture di capelli di tendenza per l’estate 2017: oltre al già noto bayage, ci sono novità sui trattamenti e le tendenze colori? Insomma, se state per andare dal parrucchiere per una seduta prima delle vacanze e avete deciso di optare per una decolorazione, ecco tutto quello che dovete sapere sulle mode del momento.

In barba a blorange e mermicorn hair, a tutti i biondi di tendenza , ai caramello e charcoal, le schiariture sono infatti particolarmente in auge, come spesso succede durante d’estate.

Vediamo, quindi, quali sono tutte le schiariture capelli per l’estate 2017 da non perdere.

  • Balayage. Questo tipo di schiaritura ha definitivamente surclassato lo shatush in voga qualche anno fa, grazie anche a fan del calibro di Sarah Jessica Parker, Olivia Palermo, Gigi Hadid, Jessica Alba, Emilia Clarke, Jessica Biel e Alexa Chung. La schiaritura, applicata a mano con il pennello direttamente sui capelli, a zig zag, regala un effetto irregolare su tutta la lunghezza, e i capelli sono schiariti di alcuni toni in modo meno evidente sulle radici e più marcato verso le punte.
  • Ombré. L’idea dietro all’ombré è quella di ottenere un effetto molto graduale di schiaritura, senza soluzione di continuità, in cui capelli diventano man mano da scuri a chiari, come le chiome al sole d’estate. L’effetto è molto naturale e la schiaritura vera e propria si concentra sulle punte, ma non in maniera netta.
  • Sombre. Ancora più nuova, rispetto al bayalage e l’ombré è il sombre. Di che si tratta? Si tratta di un effetto s(oft)-ombre, dunque con un effetto ombreggiato ma più delicato, morbido. Le radici sono molto meno scure, di solito vengono lasciate naturali, e la schiaritura procede in modo naturale ma poco accentuato. Il risultato è ultra-naturale, illumina al viso e sta bene a tutte, in particolare alle brune che posso aggiungere ai loro capelli una tonalità caramello o miele.
  • Radici naturali. Infine, anche le radici al naturale – e il resto della chioma del biondo preferito – sono uno dei trend da non perdere, per look molto rock. Addio alla preoccupazione per la ricrescita? Non proprio, perché le radici al naturale dovrebbero essere larghe al massimo tra 1 e 3 centimetri partendo dalla scriminatura. Inoltre, si tratta di una schiaritura che ha senso solo per chi non ha ancora capelli bianchi.
Seguici anche su Google News!