Tra tutte le proposte per il prossimo anno, i tagli capelli medi 2019 sono senz’altro i più attesi: bob, lob e caschetti, magari con la frangia più trendy del momento, la baby bang. Perché? Non solo sono molto sensuali, ma anche pratici, e possono essere portati sia sciolti che raccolti o semi-raccolti.

Mollette, elastici, fermagli trasformano e acconciano i tagli medi, che si classificano così i più versatili e anche i più richiesti dai parrucchieri. Del resto, ciuffi e scalature ben si prestano a esaltare i biondi, i castani e tutti i colori di tendenza per il 2019.

Liscissimi o mossi al naturale, con frangetta o scriminatura centrale, pari o frizzanti: quali sono, come si portano e a chi stanno bene i tagli capelli medi 2019 di tendenza tra cui scegliere prima di andare dal vostro parrucchiere di fiducia.

Caschetto classico. Lungo fino al mento, senza frangia, rende armonico il viso ed è perfetto per chi ha il volto lungo o a forma di cuore. Regala consistenza al castano chiaro ed esalta i biondi più pallidi.

Blunt bob. Un taglio medio-corto, dalle linee squadrate e geometriche, da portare liscissimo e senza frangia, meglio se con scriminatura centrale. La tinta perfetta per sceglierlo? Il nero.

Shaggy bob. Un taglio spettinato molto particolare e super scalato, che crea tante punte a regalare movimento alla testa. Si porta con riga laterale e un po’ di gel per esaltare ogni singola ciocca.

Bob corto con baby bang. Un taglio medio-corto sbarazzino, da Lolita, che arriva sopra il mento e ironizza sui capelli più mossi. Se la frangia corta non fa per voi, optate per una media e morbida con romantica riga al centro.

Lob con ciuffo. Il caschetto è troppo “rigoroso” per voi? Optate allora per un caschetto lungo, un lob, più morbido, da portare con capelli ondulati e ciuffo laterale oppure con la baby bang per creare contrasto con le lunghezze.