Quattro giorni in cui la cucina si trasforma in scoperta, divertimento, magia: è Taste of Roma 2018, 7° appuntamento con l’evento più atteso dai gourmand capitolini, che presenta dal 20 al 23 settembre 2018 presso i Giardini Pensili dell’Auditorium Parco della Musica tanti menu speciali creati da chef stellati per vivere appieno una #tasteexperience.

L’edizione 2018 è incentrata sull’arte e tutte le sue declinazioni: potrete scoprire quale opera artistica italiana ispira maggiormente la cucina degli chef protagonisti, e il IV piatto del menu di ogni ristorante sarà un #piattodautore, ovvero la rappresentazione della loro evoluzione culinaria.

Come scegliere cosa assaggiare e accompagnare con degustazione di vini, birre e cocktail nelle aree relax? Quali sono gli chef e i menu di Taste of Roma 2018? Ve lo diciamo noi, in questa breve guida con tutto quello che c’è da sapere sull’appuntamento romano.

Foto Ufficio stampa

Taste of Roma 2018: gli chef

Durante l’anno li trovate alla guida delle cucine di ristoranti, enoteche, hotel in cima a tutte le classifiche di guide gastronomiche, luoghi speciali dove l’alta cucina diventa un’esperienza sensoriale, ma anche impegnati in progetti che rendono la cucina più facile, emozionante e accogliente, come ha fatto Oliver Glowig con il suo bistrot La Tavola e la Dispensa presso il Mercato Centrale di Roma. Durante Taste of Roma 2018 tutti avranno la possibilità di degustare i loro piatti. Gli chef presenti al 7° Taste of Roma sono:

  • Massimo Viglietti, Achilli Enoteca al Parlamento
  • Angelo Troiani, Acquolina
  • Riccardo Di Giacinto, All’Oro
  • Olivier Glowig, Barrique
  • Noda Kotaro, Bistrot64
  • Roberto Okabe, Finger’s
  • Cristina Bowerman, Glass Hostaria
  • Daniele Lippi, Il Convivio Troiani
  • Francesco Apreda, Imàgo all’Hassler
  • Heinz Beck, La Pergola – Hotel Rome Cavalieri
  • Fabio Ciervo, La Terrazza Hotel Eden
  • Paolo Trippini, Andrea Provenzani e Adriano Baldassarre, Chef Maestri in Cucina Ferrarelle
  • Salvatore Grasso, Massimo Giovannini e Per Daniele Seu, Maestri pizzaioli in Cucina Ferrarelle
  • Franco Madama, Magnolia
  • Roy Caceres, Metamorfosi
  • Stefano Marzetti, Mirabelle Hotel Splendide Royal
  • Giulio Terrinoni, Per Me
  • Daniele Usai, Ristorante Il Tino
  • Adriano Baldassarre, Tordomatto

Foto Ufficio stampa

I menu da provare a Taste of Roma 2018

Sono 72 le portate realizzate live dalle cucine di Taste of Roma: i visitatori potranno scegliere tra le diverse creazioni, componendo il proprio menu.

Achilli Enoteca al Parlamento:

  • Pesce marinato, tapenade di olive e cioccolato bianco
  • Cozze e vongole in zimino, mousse di piccione, pera e consommè di vitello
  • Maccheroncino fresco, robiola, spinacino e caviale
  • Gamberi suzette

Acquolina:

  • Ricciola scottadito e panzanella come a Roma
  • Linguina alle vongole e clorofilla di prezzemolo
  • Birra e noccioline
  • Cocktail di gamberi al contrario

All’Oro:

  • Riassunto Di Carbonara
  • Macaron “Romano”
  • Pollo alla cacciatora
  • Tiramisù ALL’ORO

Barrique:

  • Ostrica “cadoret” con granita di Gin Tonic, cetrioli e Tabasco
  • Coda di bue croccante con salsa al Baccarossa e sedano
  • Fetta al latte con lamponi
  • Eliche cacio e pepe ai ricci di mare

Bistrot64:

  • Spaghetti di patate, burro e alici
  • Onigiri fritto alla milanese
  • Panzanella con baccalà
  • Shabu shabu di Hidagyu con orzotto al parmigiano

Finger’s:

  • Tris di Nido
  • Takoyaki
  • Crema di patate tartufata al nero di seppia con tempurine di funghi e asparagi
  • Taiyo e Luna

Glass Hostaria:

  • Bakkwa di pecora con ketchup all’habanero
  • Ravioli di daikon, caprino, lampone e latte di mandorla
  • Maritozzo con sarda affumicata, giardiniera, stracciatella e panna allo yuzu
  • Orzotto come un risotto cacio pepe affumicato, limone, ricci di mare e tartufo San Pietro a Pettine

Il Convivio Troiani:

  • Taco di sedano rapa, crudo di Marango, maionese al plancton e parmigiano al whisky Lagavulin 16y
  • Finta bresaola, rape rosse, funghi porcini e balsamico tradizionale
  • Fior di fragoline
  • Amatriciana

Il Tino:

  • Spaghetti con le telline
  • “Pulled COD”
  • Limone meringa e basilico
  • Agnolotti al tartufo, gamberi rosa e melissa

Imàgo all’Hassler:

  • Mozzarella di Bufala e bruschetta
  • Insalata di polpo e olive di Gaeta
  • La dolce pesca
  • Pasta, patate e granchio

La Pergola Hotel Rome Cavalieri:

  • Gambero rosso su chutney di lattuga di mare, mayonese allo yuzu e croccante al codium
  • Fusilli corti bucati De Cecco con ragù di coniglio su spuma di carote con polvere di funghi porcini liofilizzati e crema di Grana Padano
  • Crema di ricotta al marzapane, soffice al pistacchio e sorbetto all’arancia candita
  • Insalata di mele, sedano e salmone con caviale Calvius

La Terrazza Hotel Eden:

  • Funghi e tartufo nero
  • Spaghetti cacio e pepe del Madagascar, profumati ai boccioli di rosa
  • Limone Amalfitano
  • Raviolo ripieno di brodo di bollito a modo mio, rafano

Magnolia:

  • Linguina kamut Felicetti al peperone con alici e liquirizia
  • Pan di zucca, spalla di maiale, mela verde e maionese al tartufo
  • Sassi di luna al bergamotto, frutti blu e rabarbaro
  • Grano riflesso: polipo, cremoso di cioccolato e Parmigiano Reggiano, anatra affumicata

Maestri in cucina Ferrarelle:

MENU 20/9 & 21/9

  • Mica Pizza&Fichi: pizza fior di latte a latte crudo, fichi, pomodori neri, creme fraiche e zest di lime
  • Panino ai 5 cereali, piccione in salmi, fichi e cipolla rossa in agrodolce
  • Umbrichelli cacio, pepe, porcini e uva
  • “Wrap di pizza”, burrata, gamberi e tartufo

MENU 22/9

  • Sandwich con maionese di soia, zenzero, alette di pollo al curry e salsa umeboshi
  • Pizza al piatto con impasto al pomodoro, stracciatella di burrata, zucchine e bottarga con zest di limone
  • “illibertyramisù”: crema al mascarpone, semifreddo al caffè, crumble alle nocciole e cacao
  • Tarte tatin di pomodorini e gambero rosso, burrata, sorbetto al limone, sale Maldon e basilico

MENU 23/9

  • Samosa di cosa alla vaccinara
  • Pizza cocktail 80’s
  • Pista Pesto
  • Kebab di agnello, yogurt e cumino

Metamorfosi:

  • Pomodori vestiti, moscardini, burrata e levistico
  • Ceviche di ricciola, lulo e ‘nduja
  • Cacio & pere
  • Pluma di iberico, peperone alla brace, erbe e nigella

Mirabelle Hotel Splendide Royal:

  • Rocher di asparagi con rosso d’uovo, cremoso di robiola e tartufo nero
  • Reale di maiale al tandoori con arepas, verza croccante e cipolla rossa candita
  • Cioccolato bianco, salvia e lamponi
  • Linguine di farro, ricci di mare, bufala affumicata e pesto di pistacchio di Bronte

Per Me:

  • Spaghettone con totanetti, nduja, pecorino e finocchietto
  • Tortellini panna e prosciutto (ripieni di cernia, spuma di finocchio e prosciutto di palamita)
  • Pina colada PER ME
  • Toast di gamberi con maionese al masala (pop art)

Tordomatto:

  • Ravioli alla gricia e cicoria
  • Baccalà fritto alla romana
  • Linguine allo scoglio
  • Ostrica, lardo e moscato

Foto Ufficio stampa

Orari, biglietti e sesterzi

Taste of Roma si divide in sessioni diurne e serali di 5 ore ciascuna. I biglietti costano 16 euro (biglietto Famiglia 32 euro valido per 2 adulti + 2 bambini fino a 10 anni) e sono venduti per singola sessione e validi solo per la sessione scelta e indicata sul biglietto al momento dell’acquisto e stampa:

giovedì 20 settembre dalle 19:00 alle 24:00

venerdì 21 settembre dalle 19:00 alle 24:00

sabato 22 settembre dalle 12:00 alle 17:00

sabato 22 settembre dalle 19:00 alle 24:00

domenica 23 settembre dalle 12:00 alle 17:00

domenica 23 settembre dalle 19:00 alle 24:00

Per degustare piatti e bevande basta ritirare la tessera gratuita e caricare gli euro necessari a soddisfare per i propri desideri, che si trasformeranno in sesterzi, la moneta con cui sono calcolate le proposte nei menu di Taste of Roma.