Taste of Roma 2018: chef e menu da provare

Torna, dal 20 al 23 settembre 2018 presso i Giardini Pensili dell’Auditorium Parco della Musica, l'appuntamento più atteso dai gourmand della Capitale.

Aggiornato il 20 maggio 2019

Quattro giorni in cui la cucina si trasforma in scoperta, divertimento, magia: è Taste of Roma 2018, 7° appuntamento con l’evento più atteso dai gourmand capitolini, che presenta dal 20 al 23 settembre 2018 presso i Giardini Pensili dell’Auditorium Parco della Musica tanti menu speciali creati da chef stellati per vivere appieno una #tasteexperience.

L’edizione 2018 è incentrata sull’arte e tutte le sue declinazioni: potrete scoprire quale opera artistica italiana ispira maggiormente la cucina degli chef protagonisti, e il IV piatto del menu di ogni ristorante sarà un #piattodautore, ovvero la rappresentazione della loro evoluzione culinaria.

Come scegliere cosa assaggiare e accompagnare con degustazione di vini, birre e cocktail nelle aree relax? Quali sono gli chef e i menu di Taste of Roma 2018? Ve lo diciamo noi, in questa breve guida con tutto quello che c’è da sapere sull’appuntamento romano.

Foto Ufficio stampa

Taste of Roma 2018: gli chef

Durante l’anno li trovate alla guida delle cucine di ristoranti, enoteche, hotel in cima a tutte le classifiche di guide gastronomiche, luoghi speciali dove l’alta cucina diventa un’esperienza sensoriale, ma anche impegnati in progetti che rendono la cucina più facile, emozionante e accogliente, come ha fatto Oliver Glowig con il suo bistrot La Tavola e la Dispensa presso il Mercato Centrale di Roma. Durante Taste of Roma 2018 tutti avranno la possibilità di degustare i loro piatti. Gli chef presenti al 7° Taste of Roma sono:

  • Massimo Viglietti, Achilli Enoteca al Parlamento
  • Angelo Troiani, Acquolina
  • Riccardo Di Giacinto, All’Oro
  • Olivier Glowig, Barrique
  • Noda Kotaro, Bistrot64
  • Roberto Okabe, Finger’s
  • Cristina Bowerman, Glass Hostaria
  • Daniele Lippi, Il Convivio Troiani
  • Francesco Apreda, Imàgo all’Hassler
  • Heinz Beck, La Pergola – Hotel Rome Cavalieri
  • Fabio Ciervo, La Terrazza Hotel Eden
  • Paolo Trippini, Andrea Provenzani e Adriano Baldassarre, Chef Maestri in Cucina Ferrarelle
  • Salvatore Grasso, Massimo Giovannini e Per Daniele Seu, Maestri pizzaioli in Cucina Ferrarelle
  • Franco Madama, Magnolia
  • Roy Caceres, Metamorfosi
  • Stefano Marzetti, Mirabelle Hotel Splendide Royal
  • Giulio Terrinoni, Per Me
  • Daniele Usai, Ristorante Il Tino
  • Adriano Baldassarre, Tordomatto
Foto Ufficio stampa

I menu da provare a Taste of Roma 2018

Sono 72 le portate realizzate live dalle cucine di Taste of Roma: i visitatori potranno scegliere tra le diverse creazioni, componendo il proprio menu.

Achilli Enoteca al Parlamento:

  • Pesce marinato, tapenade di olive e cioccolato bianco
  • Cozze e vongole in zimino, mousse di piccione, pera e consommè di vitello
  • Maccheroncino fresco, robiola, spinacino e caviale
  • Gamberi suzette

Acquolina:

  • Ricciola scottadito e panzanella come a Roma
  • Linguina alle vongole e clorofilla di prezzemolo
  • Birra e noccioline
  • Cocktail di gamberi al contrario

All’Oro:

  • Riassunto Di Carbonara
  • Macaron “Romano”
  • Pollo alla cacciatora
  • Tiramisù ALL’ORO

Barrique:

  • Ostrica “cadoret” con granita di Gin Tonic, cetrioli e Tabasco
  • Coda di bue croccante con salsa al Baccarossa e sedano
  • Fetta al latte con lamponi
  • Eliche cacio e pepe ai ricci di mare

Bistrot64:

  • Spaghetti di patate, burro e alici
  • Onigiri fritto alla milanese
  • Panzanella con baccalà
  • Shabu shabu di Hidagyu con orzotto al parmigiano

Finger’s:

  • Tris di Nido
  • Takoyaki
  • Crema di patate tartufata al nero di seppia con tempurine di funghi e asparagi
  • Taiyo e Luna

Glass Hostaria:

  • Bakkwa di pecora con ketchup all’habanero
  • Ravioli di daikon, caprino, lampone e latte di mandorla
  • Maritozzo con sarda affumicata, giardiniera, stracciatella e panna allo yuzu
  • Orzotto come un risotto cacio pepe affumicato, limone, ricci di mare e tartufo San Pietro a Pettine

Il Convivio Troiani:

  • Taco di sedano rapa, crudo di Marango, maionese al plancton e parmigiano al whisky Lagavulin 16y
  • Finta bresaola, rape rosse, funghi porcini e balsamico tradizionale
  • Fior di fragoline
  • Amatriciana

Il Tino:

  • Spaghetti con le telline
  • “Pulled COD”
  • Limone meringa e basilico
  • Agnolotti al tartufo, gamberi rosa e melissa

Imàgo all’Hassler:

  • Mozzarella di Bufala e bruschetta
  • Insalata di polpo e olive di Gaeta
  • La dolce pesca
  • Pasta, patate e granchio

La Pergola Hotel Rome Cavalieri:

  • Gambero rosso su chutney di lattuga di mare, mayonese allo yuzu e croccante al codium
  • Fusilli corti bucati De Cecco con ragù di coniglio su spuma di carote con polvere di funghi porcini liofilizzati e crema di Grana Padano
  • Crema di ricotta al marzapane, soffice al pistacchio e sorbetto all’arancia candita
  • Insalata di mele, sedano e salmone con caviale Calvius

La Terrazza Hotel Eden:

  • Funghi e tartufo nero
  • Spaghetti cacio e pepe del Madagascar, profumati ai boccioli di rosa
  • Limone Amalfitano
  • Raviolo ripieno di brodo di bollito a modo mio, rafano

Magnolia:

  • Linguina kamut Felicetti al peperone con alici e liquirizia
  • Pan di zucca, spalla di maiale, mela verde e maionese al tartufo
  • Sassi di luna al bergamotto, frutti blu e rabarbaro
  • Grano riflesso: polipo, cremoso di cioccolato e Parmigiano Reggiano, anatra affumicata

Maestri in cucina Ferrarelle:

MENU 20/9 & 21/9

  • Mica Pizza&Fichi: pizza fior di latte a latte crudo, fichi, pomodori neri, creme fraiche e zest di lime
  • Panino ai 5 cereali, piccione in salmi, fichi e cipolla rossa in agrodolce
  • Umbrichelli cacio, pepe, porcini e uva
  • “Wrap di pizza”, burrata, gamberi e tartufo

MENU 22/9

  • Sandwich con maionese di soia, zenzero, alette di pollo al curry e salsa umeboshi
  • Pizza al piatto con impasto al pomodoro, stracciatella di burrata, zucchine e bottarga con zest di limone
  • “illibertyramisù”: crema al mascarpone, semifreddo al caffè, crumble alle nocciole e cacao
  • Tarte tatin di pomodorini e gambero rosso, burrata, sorbetto al limone, sale Maldon e basilico

MENU 23/9

  • Samosa di cosa alla vaccinara
  • Pizza cocktail 80’s
  • Pista Pesto
  • Kebab di agnello, yogurt e cumino

Metamorfosi:

  • Pomodori vestiti, moscardini, burrata e levistico
  • Ceviche di ricciola, lulo e ‘nduja
  • Cacio & pere
  • Pluma di iberico, peperone alla brace, erbe e nigella

Mirabelle Hotel Splendide Royal:

  • Rocher di asparagi con rosso d’uovo, cremoso di robiola e tartufo nero
  • Reale di maiale al tandoori con arepas, verza croccante e cipolla rossa candita
  • Cioccolato bianco, salvia e lamponi
  • Linguine di farro, ricci di mare, bufala affumicata e pesto di pistacchio di Bronte

Per Me:

  • Spaghettone con totanetti, nduja, pecorino e finocchietto
  • Tortellini panna e prosciutto (ripieni di cernia, spuma di finocchio e prosciutto di palamita)
  • Pina colada PER ME
  • Toast di gamberi con maionese al masala (pop art)

Tordomatto:

  • Ravioli alla gricia e cicoria
  • Baccalà fritto alla romana
  • Linguine allo scoglio
  • Ostrica, lardo e moscato
Foto Ufficio stampa

Orari, biglietti e sesterzi

Taste of Roma si divide in sessioni diurne e serali di 5 ore ciascuna. I biglietti costano 16 euro (biglietto Famiglia 32 euro valido per 2 adulti + 2 bambini fino a 10 anni) e sono venduti per singola sessione e validi solo per la sessione scelta e indicata sul biglietto al momento dell’acquisto e stampa:

giovedì 20 settembre dalle 19:00 alle 24:00

venerdì 21 settembre dalle 19:00 alle 24:00

sabato 22 settembre dalle 12:00 alle 17:00

sabato 22 settembre dalle 19:00 alle 24:00

domenica 23 settembre dalle 12:00 alle 17:00

domenica 23 settembre dalle 19:00 alle 24:00

Per degustare piatti e bevande basta ritirare la tessera gratuita e caricare gli euro necessari a soddisfare per i propri desideri, che si trasformeranno in sesterzi, la moneta con cui sono calcolate le proposte nei menu di Taste of Roma.

Seguici anche su Google News!

Articolo originale pubblicato il 19 settembre 2018