Tendenza "No Poo": lavare i capelli senza shampoo

Negli Stanti Uniti sta spopolando la nuova tendenza "No Poo" che prevede l'uso di metodi naturali per lavare i capelli, eliminando lo shampoo.

Aggiornato il 30 luglio 2019

Lavare i capelli ma senza shampoo. Ecco il nuovo trend che sta conquistando gli Stati Uniti e che prende il nome di “No Poo“, letteralmente “No Shampoo“. I sostenitori di questo nuova moda si fanno promotori dell’utilizzo di soli metodi di origine naturale per lavare i capelli, abbandonando l’uso di qualsiasi altro prodotto cosmetico, in primis lo shampoo.

Tante le star di Hollywood che aderiscono a questo nuovo trend, ed i motivi che li hanno spinti a boicottare lo shampoo sono svariati. Gli ecologisti Brad Pitt e Gwyneth Paltrow aderiscono alla moda perché le tossine dello shampoo sono dannose per l’ambiente; le giovani cantanti Lorde e Adele non usano shampoo perchè solo in questo modo riescono a gestire meglio le loro chiome indisciplinate e ribelli; l’attrice Amanda Seyfried evita lo shampoo solo per la salute della propria chioma che, così, può trarre il pieno beneficio dagli olii naturali che i capelli stessi producono e che invece il prodotto estetico eliminerebbe. Ovviamente i “No-Pooer”, pur non ammettendo l’uso dello shampoo, lavano comunque le loro chiome seguendo però metodi alternativi. Adele, ad esempio, utilizza un miscuglio di acqua e bicarbonato che, secondo la sua esperienza, pare che abbia un favoloso effetto di pulizia sui capelli. Molti altri usano l’aceto di mele per combattere l’effetto crespo e l’olio di cocco o di mandorle dolci per ammorbidire la chioma, ottenendo lo stesso risultato di un balsamo. E c’è chi addirittura non usa nessun tipo di metodo alternativo, ma si lava solo con acqua tiepida, come l’attrice Zosia Mamet.

Articolo originale pubblicato il 19 marzo 2015

Seguici anche su Google News!

Storia

  • Brad Pitt
  • Prodotti per capelli
  • Shampoo

Credits foto: