Terremoto e tsunami in Giappone

Un terremoto a 81 miglia da Sendai, in Giappone, seguito da uno tsunami che potrebbe interessare gran parte del Pacifico

News

Ciò che ha colpito il Giappone è una vera tragedia, e purtroppo, ora dopo ora, vedendo le nuove immagini che arrivano, ci si rende conto dell’enorme entità dei danni e della tragedia.

Il terremoto, di 8.9 gradi magnitudo, è stato registrato a circa 375 Km da Tokyo, a 25 Km di profondità circa.

Su tutte le coste del Pacifico è stato propagato un allarme tsunami e onde hanno già raggiunto il Giappone stesso. Il porto di Sendai è stato colpito da un’onda di 10 metri di altezza.

Addirittura, per far comprendere l’entità e la grandezza dell’evento, ci si attende uno tsunami anche a San Francisco, in California, per le 8.08 PST:

Tsunami wave expected to hit San Francisco at 8:08 am PST No word on height.

Purtroppo le informazioni arrivano in modo frammentato, si parla di muro d’acqua che porta via edifici, di fuoco e fiamme e altre immani tragedie. Per ora sembra ci sia solo un morto.

Per precauzione si sono fermate tutte le centrali nucleari e qualsiasi attività critica. Il primo ministro Giapponese ha costituito una task force per far fronte alle emergenze.

Di seguito qualche video amatoriale da YouTube:

Visualizza questo contenuto su Visualizza questo contenuto su Visualizza questo contenuto su Visualizza questo contenuto su

Con il passare delle ore il numero di morti sale in modo sensibile. Si partiva da un morto e ora si contano già oltre 300 persone decedute. Purtroppo anche i dispersi sono tanti e non è facile calcolare quanti.

Sono scomparsi anche una nave e un treno. Quest’ultimo stava attraversando un punto colpito dallo tsunami quando si è perso il segnale.