Esce Tutte le volte che ho pianto, il libro di Catena Fiorello

DireDonna è stata alla prima presentazione del nuovo romanzo della scrittrice siciliana: ecco di cosa parla e cos'è successo nella libreria romana.

Moda

Un pomeriggio di emozioni e divertimento quello offerto da Catena Fiorello ai tanti fan accorsi alla libreria Borri Books di Roma, presso la Stazione Termini, per presentare il suo ultimo romanzo Tutte le volte che ho pianto (Giunti Editore).

Con lei, a raccontare il nuovo libro, la giornalista Francesca Alliata Bronner, la psicologa Vera Slepoj e tanti amici e colleghi, volti più o meno noti della televisione, come l’attore Beppe Convertini, la conduttrice Vira Carbone, l’attrice Maria Rosario Omaggio, Erminia Manfredi, Craig Warwick.

Catena è diventata grande“, ha spiegato sorridendo la dottoressa Slepoj. È alla psicologa, infatti, il compito di raccontare come la nuova fatica letteraria di Catena Fiorello presenti una scrittura diversa dai romanzi precedenti: “C’è in lei un nuovo modo di vedere le cose oltre che di raccontarle. Questo è un libro che ha la dote rara di trasportare dentro la quotidianità della protagonista attraverso i fatti più banali, le cose più consuete, i dialoghi più normali“. Le ha fatto eco la Alliata Bronner: “È un romanzo che parla di pianto ma che fa anche ridere. Attraverso le pagine si riscopre come ci siano tanti tipi di lacrime e che spesso piangere è un atto liberatorio, catartico“.

Qui per acquistare Tutte le volte che ho pianto su Amazon.

Ho pianto un’ora fa l’ultima volta“, ha confessato ridendo la scrittrice aprendo l’incontro. Mattatrice del pomeriggio, scanzonata e divertita prima ancora che divertente, Catena Fiorello si è regalata al pubblico leggera ma mai superficiale, con aneddoti su cappottini cheap e conoscenze altolocate, sul padre moderno e anticonformista, su tre noduli al seno scoperti precocemente, ma anche sulla sua ultima esperienza sul set con Claudia Gerini (in A mano disarmata, il film diretto da Claudio Bonivento sulla storia della giornalista Federica Angeli) e sul suo rapporto mai pacificato con il matrimonio.

La copertina del nuovo romanzo di Catena Fiorello
Tutte le volte che ho pianto di Catena Fiorello

Chi è Catena Fiorello

Scrittrice e personaggio tv, Catena Fiorello è la terza di quattro figli (Rosario, Anna e Giuseppe). Ha lavorato come autrice televisiva in molti programmi, dal Festivalbar, sul finire degli anni Novanta, fino a Blog, reazione a catena, nel 2006.
Ha pubblicato diversi romanzi, dal 2003 ad oggi, Nati senza camicia. Venti interviste a grandi imprenditori e personaggi famosi che hanno cambiato il loro destino con la sola forza di volontà (Baldini & Castoldi, 2003), Picciridda, (Baldini Castoldi Dalai, 2006), Casca il mondo, casca la terra (Rizzoli, 2012), Dacci oggi il nostro pane quotidiano. Ricordi, sogni e ricette di una famiglia come tante. La mia (Rizzoli, 2013), Un padre è un padre (Rizzoli, 2014) e L’amore a due passi (Giunti, 2016).
Da Picciridda è stato tratto un film, diretto dal regista palermitano Paolo Licata, attualmente in lavorazione.

Tutte le volte che ho pianto: uscita e trama del romanzo di Catena Fiorello

Si intitola Tutte le volte che ho pianto (Giunti Editore, 18 euro) il nuovo romanzo di Catena Fiorello, dedicato “a chi non nasconde le lacrime“, in libreria dal 14 febbraio.

A 36 anni Flora sta tentando di riprendere il controllo della sua vita. Il matrimonio con Antonio è naufragato dopo l’ennesimo tradimento di lui. Eppure non riesce a dimenticarlo. La sua vita è già complicata, con un bar da gestire, una madre anziana che non si è mai ripresa dalla morte di Giovanna, la sorella bella e carismatica, morta a vent’anni in un tragico incidente. E adesso Flora trema vedendo che la figlia Bianca, per uno strano destino, desidera diventare attrice proprio come un tempo Giovanna. Un giorno, però, arriva Leo che con i suoi modi affascinanti si insinua pericolosamente nei suoi pensieri.