X Factor: ecco quello che è successo nella prima puntata

Aggiornato il 29 luglio 2019

“Accendete lo studio!” sono le parole di Francesco Facchinetti per dare inizio alla prima puntata della terza edizione di X Factor.

Dopo la presentazione del nuovo giudice Claudia Mori, la quale ha confessato di indossare una parrucca bionda per non far sentire ai telespettatori la mancanza di Simona Ventura, e quella dei 12 concorrenti, la sfida è ufficialmente aperta.

Le regole sono le solite: due manche, dalle quali il pubblico a casa, televotando, sceglie due concorrenti da mandare al ballottaggio. L’unica differenza è che quest’anno il vincitore di X Factor andrà direttamente a Sanremo nella categoria Big.

I primi ad esibirsi sono gli A&K, della squadra di Mara Maionchi, con la canzone “I still haven’t found what I’m looking” for degli U2. La cantante femminile del gruppo è stata poi sostituita da Davide, un cantante romano di 31 anni che Mara e Gaudi (vocal coach) hanno scelto per affiancare Andrea.

Subito dopo tocca a Ornella, per la squadra di Morgan. La ragazza di origine sudamericana canta “Malo” di Bebe e nemmeno il presentatore Facchinetti è rimasto indifferente alla bellezza della cantante. Tuttavia fioccano le prime critiche mosse al “Pirata”: secondo il Vj Carlo Pastore, de Il Processo di X Factor, la scelta del pezzo assegnato da Morgan era troppo ovvia e scontata.

A seguire, Damiano, per la squadra di Claudia Mori, canta “La canzone dell’amore perduto” del grande Fabrizio De Andrè, che ha collezionato i complimenti della giuria. Nonostante tutto, alcuni commenti di Morgan hanno suscitato la reazione della signora Mori che ha difeso a spada tratta il “cantante randagio”.

A questo punto il palco si riempie di magia con le “fatine” del gruppo Yavanna. Le tre ragazze cantano “Con te partirò” di Bocelli ma, secondo Morgan e Claudia, si sono preoccupate troppo di abbellire la canzone facendo risultare il testo poco comprensibile.

Arriva il turno di Marco (categoria 16-24) che canta “Man in the mirror”, un successo di Michael Jackson e subito dopo tocca a Sofia (categoria over 25) con “Falco a metà” di Gianluca Grignani.

Piccola pausa con Noemi (cantante che partecipò alla scorsa edizione) e Fiorella Mannoia che presentano il loro nuovo singolo: “L’amore si odia”. Ecco che il pubblico sceglie i primi nominati al ballottaggio: gli A&K.

Si ricomincia da Francesca (della squadra della Mori) con “Gli uomini non cambiano”, seguita da Chiara (per la squadra di Morgan) che con la sua bellissima voce canta “Semmai”, la traduzione italiana della canzone “Smile” di Charlie Chaplin. Tra gli applausi del pubblico, Mara annuncia l’arrivo degli Horrible Porno Stuntmen che cantano “Tainted Love” in versione Rock’n’roll.

La seconda manche continua con Francesco (sotto l’ala protettrice di Claudia Mori) che canta “You’re so vain”. “Non mi sei piaciuto” dichiara Mara con fermezza e Morgan è d’accordo con lei: secondo lui la canzone era troppo “forte” per Francesco Silver, il “Peter Ghiaccio” di Morgan, sale sul palco per cantare “Rimmel” di Francesco De Gregori.

Chiudono la serata delle esibizioni i Luana Biz con “Sono solo canzonette”, che sono piaciuti proprio a tutti. Il televoto decide che a fare compagnia agli A&K c’è Francesco.

Prima del verdetto finale della giuria i due concorrenti cantano due canzoni:
gli A&K scelgono “Fisico bestiale” e “Hallelujah” di Jeff Buckley mentre Francesco sceglie “Hey Jude” e “Come il sole all’improvviso” di Zucchero.

Mara e la stessa Claudia Mori eliminano Francesco, che è il primo escluso della terza edizione di X Factor.

Articolo originale pubblicato il 11 settembre 2009

Seguici anche su Google News!

Storia

  • X Factor