Ricetta maiale marinato all’alentejana

TEMPO PREPARAZIONE E COTTURA:

UN’ORA E 15 MINUTI

PER PORZIONE:

CALORIE 476

PROTEINE 46

GRASSI 22

APPORTO NUTRIZIONALE MEDIO

PREPARAZIONE

La sera prima preparate la marinata con il vino, la paprika, il sale e il pepe, unite la carne, gli spicchi d’aglio divisi in due, il timo e l’alloro.

Coprite e lasciate marinare al fresco naturalmente. La marinatura deve durare almeno sei ore.

Iniziate la preparazione togliendo i pezzi di maiale dalla marinata, ma non gettatela via. In una casseruola fate dorare la carne in due cucchiaiate d’olio d’oliva e mettetela da parte.

Nella stessa casseruola mettete una cipolla tritata, la carota a rondelle, il peperone a strisce e una cucchiaiata di aglio tritato.

Pochi minuti di doratura, quindi rimettete il maiale dentro con sale, pepe, i peperoncini e la marinata.

Lasciate cuocere pianissimo per una quarantina di minuti.

In un’altra casseruola fate scaldare poi una cucchiaiata d’olio, versatevi l’altra cipolla e l’altro spicchio d’aglio tritati, i pelati tirati su dal sugo, fate sobbollire per 5 minuti e alla fine poggiatevi le vongole, coprite, alzate la fiamma e fatele aprire.

Il piatto è praticamente pronto. Completatelo poggiando la carne in un vassoio con un po’ di fondo di cottura, circondatelo con le vongole e travasate la salsa di pomodoro nella casseruola con il sugo di cottura del maiale, fate spiccare il bollore, spegnete subito e versatela sul maiale, insaporendo il tutto con il coriandolo e decorando con spicchi di limone.

DOSI PER 4 PERSONE

INGREDIENTI

1 kg. di maiale magro tagliato a dadi

30 centilitri di vino bianco secco

2 spicchi d’aglio

2 cipolle tagliate fini

timo – alloro

1 cucchiaiata di paprika

1 carota

1 peperone verde

2 cucchiaini di aglio tritato

400 g. di pomodori pelati

2 dozzine di vongole

1 limone

1 mazzetto di coriandolo fresco

2 peperoncini secchi

3 cucchiai d’olio d’oliva

sale – pepe

VINI CONSIGLIATI

ANT’ANNA DI ISOLA CAPO RIZZUTO

Aree di produzione: Calabria Isola Capo Rizzuto, Crotone, Cutro – Catanzaro – abbinamento consigliato: PASTE ASCIUTTE, CARNI BIANCHE, FORMAGGI SEMIDURI – colore: rosso rosato più o meno carico – odore: vinoso, tipico – vitigni: gaglioppo min (40-60%) ammessi altri vitigni autorizzati – sapore: asciutto, rotondo, armonico – grad. alcolica min. 12°.

CIRÒ ROSATO

Aree di produzione: Calabria Comuni di Cirò e Cirò Marina e in parte i territori di Melissa – abbinamento consigliato: CARNI BIANCHE, MINESTRE, FORMAGGI MOLLI E SEMIDURI – colore: rosa cerasuolo più o meno carico – odore: vinoso, delicato – vitigni: gaglioppo 95%) ammessi altri vitigni autorizzati (max 5%) – sapore: asciutto, fresco, armonico – grad. alcolica min. 12,5°.

SANVITO DI LUZZI ROSA

Aree di produzione: Calabria – affinamento: gennaio dell’anno successivo a quello di vendemmia – abbinamento consigliato: SALUMI, MINESTRE IN BRODO E ASCIUTTE, CARNI BIANCHE, FORMAGGI MOLLI E SEMIDURI – colore: rosa più o meno carico – odore: gradevole, delicato, tipico – vitigni: gaglioppo min (70%) ammessi altri vitigni autorizzati (max 30%) – sapore: tipico, delicato – grad. alcolica min. 11°.