Ricetta torta génoise al rhum

TEMPO DI REALIZZAZIONE 50 MINUTI

PIÙ IL TEMPO DI PREPARAZIONE DELLA PASTA

PREPARAZIONE

Preparate la Gènoise secondo la ricetta base. Sbattete gli albumi a neve. Bagnate 150 g. di zucchero con mezzo bicchiere d’acqua e fatelo fondere su fuoco moderato, finché una goccia che cade da una forchetta farà il filo. Ora versate lo sciroppo bollente a filo sugli albumi, continuando a sbattere finché il composto non si sarà raffreddato.

Riducete il burro in crema, mescolatelo con il croccante tritato finissimo e incorporatevi, poco alla volta, gli albumi.

Tagliate la Génoise in tre strati orizzontalmente. Bagnate ogni strato con un po’ di rhum misto a due cucchiaiate d’acqua.

Spalmate i dischi della torta con la crema e sovrapponeteli, finendo con la crema.

Tostate le mandorle in forno a 200 gradi per pochi minuti, lasciatele raffreddare e distribuitele sul dolce.

Per decorare, tagliate delle strisce di carta di circa 2 centimetri di spessore e appoggiatele sulla torta a distanza di un paio di centimetri l’una dall’altra. Spolverizzate la torta con lo zucchero al velo utilizzando un colino molto sottile. Fate riposare qualche minuto e togliete le strisce di carta. Mettete il dolce in frigorifero qualche ora prima di servire.

PREPARAZIONE DELLA BASE

Versate i tuorli delle uova in una scodella, unite lo zucchero e il succo di limone.

Lavorate con un cucchiaio di legna fino a formare una crema soffice e spumosa e finché lo zucchero sarà completamente sciolto.

Unite, un poco alla volta, la fecola di patate, passata al setaccio, il sale e infine gli albumi delle uova montati a neve ben ferma, amalgamandoli delicatamente.

Ungete di burro una tortiera di 24 centimetri di diametro e infarinatela. Versate il composto nella tortiera, mettetela in forno a 180 gradi a far cuocere per circa 50 minuti fino a quando uno stecchino di legno, infilato nella pasta, ne verrà fuori asciutto.

DOSI PER 4 PERSONE

INGREDIENTI

1 base di pasta Génoise – 3 albumi d’uovo

150 g. di zucchero semolato – 250 g. di burro

100 g. di croccante alle mandorle – 6 cucchiai di rhum

100 g. di mandorle sbucciate e tagliate a filetti

1 cucchiaio di zucchero al velo

VINI CONSIGLIATI

MOLISE MOSCATO SPUMANTE

CONEGLIANO VALDOBBIADENE

RECIOTO DELLA VALPOLICELLA

MOLISE MOSCATO SPUMANTE

Aree di produzione: Molise provincia CB – caratteristiche: spumante – abbinamento consigliato: DESSERT E FUORI PASTO – colore: bianco paglierino a volte dorato – odore: intenso tipico armonico – vitigni: moscato bianco (85%-100%) – sapore: armonico tipico fragrante dolce/asciutto – gradazione alcolica minima 10,5°.

CONEGLIANO VALDOBBIADENE

Prosecco spumante superiore – colli Asolani prosecco(DOCG)

Aree di produzione: Veneto provincia TV – caratteristiche: fermo/frizzante – abbinamento consigliato: APERITIVO, FINE PASTO – colore: giallo paglierino più o meno carico – odore: vinoso tipico leggero fruttato – vitigni: prosecco (glera) (90%-100%) Verdiso, Bianchetta trevigiana, Perera e Glera lunga. (0%-15%) – sapore: gradevolmente amarognolo di corpo – gradazione alcolica minima 11°.

RECIOTO DELLA VALPOLICELLA

Aree di produzione: Veneto. Comprende 19 comuni della fascia settentrionale della provincia di Verona, da est a ovest – affinamento: fino a 2-3 anni – caratteristiche: fermo – abbinamento consigliato: FINE PASTO, DESSERT – colore: rubino intenso – vitigni: Corvina Veronese 45%-95%, ammesso Corvinone max 50% in sostituzione della Corvina; Rondinella 5%-30%, ammessi altri vitigni a bacca rossa non aromatici provincia di Verona max 15%, altri vitigni autoctoni a bacca rossa max 10% – sapore: vellutato armonico di corpo amabile/dolce.