La tradizione del Calendario dell’Avvento è molto antica. Le mamme preparavano delle casette con 24 finestrelle, che i bambini aprivano una per giorno, nei 24 giorni che precedevano il Natale. In genere questa operazione avveniva al mattino, perché ogni finestrella conteneva un versetto della Bibbia da recitare insieme.

Finché nel 1908, a Monaco di Baviera, Gerhard Lang ebbe un’idea: continuare la tradizione di sua madre, che di anno in anno per Natale preparava calendari colorati per i suoi figli. Così decise di stampare il primo Calendario dell’Avvento.

Negli anni ’20 il calendario ebbe un’evoluzione e quadratini di cioccolato sostituirono i famosi versetti. Ancora oggi questi scrigni mettono alla prova i più golosi e la loro pazienza!

Anche Loacker ha pensato al suo Calendario dell’Avvento con una selezione di 24 cialdine fragranti e golosa crema, più una a sorpresa. Si passa dai classici Napolitaner e Cremkakao ai wafer ricoperti di puro cioccolato al latte o extra fondente, dalla Tortina Mini Original alla Crème Noisette. Sul retro della confezione un piccolo foro, per appendere il Calendario in cucina!