Ricetta lumache alle noci

TEMPO PREPARAZIONE E COTTURA:

1 ORA E MEZZA

PER PORZIONE:

CALORIE 400

PREPARAZIONE

Fate spurgare e lavate ripetutamente le lumache.

Immergete le cipolline pelate in acqua in ebollizione, salata e acidula con succo di mezzo limone, lasciandovele bollire per circa 5 minuti, indi scolatele e immergetele di nuovo in abbondante acqua fredda.

Ponete a fuoco in una casseruola, possibilmente di terracotta, le cipolline e le lumache, lasciate rosolare a fuoco moderatissimo fino a che le cipolline si saranno leggermente dorate, indi unite poco alla volta il vino rosso. Quando questo sarà completamente evaporato, aggiungete un bicchiere d’acqua, salate, pepate, incoperchiate e lasciate cuocere a fuoco moderatissimo per quasi un’ora unendo poca acqua.

Nel frattempo sgusciate le noci e tritate finemente i gherigli, poi aggiungeteli alle lumache quando queste saranno circa a metà cottura. Mondate il prezzemolo e il cerfoglio, lavateli bene, scuoteteli ripetutamente, indi tritateli finissimi.

Unite il prezzemolo e il cerfoglio tritati, un pizzico di origano e il cognac 10 minuti prima di togliere le lumache dal fuoco.

Rimescolate e, quando il cognac sarà evaporato, aggiungete qualche goccia di Worchester, mescolate ancora, assaggiate, salate, pepate.

Servite tutto molto caldo.

DOSI PER 4 PERSONE

INGREDIENTI

48 lumache

250 g. di cipolline novelle

¼ di vino rosso – ¼ di olio

100 g. di noci – 1 limone

prezzemolo – origano

qualche goccia di Worchester

½ bicchiere di cognac

sale – pepe – 1 rametto di cerfoglio

VINI CONSIGLIATI

MERLOT PRAMAGGIORE (Veneto)

CASTEL TAGLIOLO (Piemonte)

CASTELLI ROMANI BIANCO

MERLOT PRAMAGGIORE (Veneto)

La zona di produzione comprende in tutto CASTEL TAGLIOLO (Piemonte). Vino tipico ottenuto con uve Cortese e, in minima parte, con altre uve, si presenta con un colore giallo paglierino e ha un profumo delicato e caratteristico; il sapore è asciutto e fresco; la gradazione alcolica si aggira attorno agli 11°. Servire come vino da tutto pasto e in particolare con antipasti magri, pesci in bianco, rane, lumache e anguille. Temperatura di servizio 10/12° circa.

CASTEL TAGLIOLO (Piemonte)

Vino tipico ottenuto con uve Cortese e, in minima parte, con altre uve, si presenta con un colore giallo paglierino e ha un profumo delicato e caratteristico; il sapore è asciutto e fresco; la gradazione alcolica si aggira attorno agli 11°. Servire come vino da tutto pasto e in particolare con antipasti magri, pesci in bianco, rane, lumache e anguille. Temperatura di servizio 10/12° circa.

CASTELLI ROMANI BIANCO FERMO/FRIZZANTE

(asciutto/amabile)

Aree di produzione: Lazio provincia RM/LT – caratteristiche: fermo/frizzante – abbinamento consigliato: TUTTO PASTO – colore: paglierino più o meno intenso – odore: fruttato intenso – vitigni: malvasia bianca e puntinata e/o trebbiano (toscano,romagnolo, di soave,verde e giallo) (70%-100%) – sapore: fresco armonico asciutto/amabile – gradazione alcolica minima 10,5°.