Ricetta meringhe alle fragole con panna

TEMPO DI PREPARAZIONE 35 MINUTI

PIÙ TEMPO COTTURA MERINGHE E RAFFREDDAMENTO FRAGOLE

PER PORZIONE

CALORIE: 145

PROTEINE: 10 g.

GRASSI: 11 g.

CARBOIDRATI: 21 g.

PREPARAZIONE

Montate a neve fermissima gli albumi con un pizzico di sale, incorporando delicatamente 300 g. di zucchero al velo.

Sulla piastra del forno coperta da un foglio di alluminio imburrato fate tante losanghe ben distinte tra loro.

Mettete la placca in forno a 150 gradi lasciando una fessura nello sportello del forno.

Le meringhe devono asciugarsi ma non cuocere: sono pronte quando spezzandole risultano perfettamente asciutte.

Tenete da parte una tazza di fragole e schiacciate le altre con una forchetta, aggiungete al composto la panna e lo zucchero e mettete il tutto in frigorifero.

Dieci minuti prima di servire, sistemate il composto di fragole tra due meringhe e decorate con le restanti fragole intere o tagliate a quarti.

DOSI PER 4 PERSONE

INGREDIENTI

3 albumi – 1 pizzico di sale

400 g. di zucchero al velo

300 g. di fragole

100 g. di panna fresca

VINI CONSIGLIATI

ALEATICO DI GRADOLI – MOSCATO DI SCANZO – ELBA VIN SANTO RISERVA

ALEATICO DI GRADOLI

Aree di produzione: Lazio provincia VT – affinamento: fino a 4 anni – caratteristiche: fermo – abbinamento consigliato: DESSERT – colore: rosso granato con tonalità violacee – odore: finemente aromatico tipico – vitigni: aleatico (100%) – sapore: fresco morbido vellutato dolce – gradazione alcolica minima 9,5+2,5°.

MOSCATO DI SCANZO

Aree di produzione: Lombardia provincia di Bergamo e comprende i terreni vocati alla qualità del territorio del Comune di Scanzorosciate – affinamento: deve essere sottoposto ad un periodo di invecchiamento di minimo 2 anni – caratteristiche: fermo – abbinamento consigliato: dolci da forno, dolci a pasta lievitata poco consistenti, in particolare a base di frutta; indicati anche zabaione, panna cotta, dessert piemontesi a base di panna, panettone e pandoro – colore: rosso rubino – odore: delicato, intenso, persistente, caratteristico – vitigni: Moscato di Scanzo 100% – sapore: dolce, gradevole, armonico, con leggero retrogusto di mandorla – gradazione alcolica massima 17° minima 14°.

ELBA VIN SANTO RISERVA

Aree di produzione: Toscana provincia LI – affinamento: 4 anni obbligatori quindi fino a 10 anni ed oltre – caratteristiche: fermo – abbinamento consigliato: DESSERT, MEDITAZIONE – colore: dal giallo paglierino al dorato all’ambrato intenso – odore: etereo tipico intenso – vitigni: trebbiano (procanico) e/o malvasia bianca (min 70%) – sapore: armonico vellutato rotondo amabile/asciutto – gradazione alcolica minima 14+2° (asciutto) 13+3° (amabile).