Il colore capelli del 2023 è il liquid brunette

Il 2023 sarà all'insegna del liquid brunette: parola di Hailey Bieber e Nicola Peltz che l'hanno scelto come colore dell'inverno

Pubblicato il 9 dicembre 2022
Bellezza

Accade praticamente ogni anno: l’estate, da sempre sinonimo di capelli chiari e baciati dal sole, lascia il posto all’inverno che porta con sé colori più scuri, profondi e tenebrosi. La tendenza si ripete anche nel 2023, dove a farla da padrone sarà il cosiddetto liquid brunette.

Abbandonati, dunque, cappelli di paglia, richiami hippie e spensierati e ciocche schiarite naturalmente dal sole, si fa posto alla cioccolata calda, alle nocciole e al caffè bollente. Lo stesso vale per i capelli, basta guardare la scelta in fatto di hairstyle fatta da celebrities come Nicola Peltz o Hailey Bieber. Entrambe, da bionde regine dei social network, per quest’inverno hanno deciso di passare “al lato oscuro”, con un cambio di colore che è già tendenza.

Liquid brunette: il colore del capelli del 2023 diventa glossy

Che cos’è dunque il liquid brunette? Si tratta di un colore ottenuto mixando tecniche specifiche come quella del french balayage e dell’hand painting, svolto dai migliori professionisti in fatto di capelli, che sanno come lavorare le sfumature in base al viso da incorniciare e alla lunghezza dell’acconciatura. È infatti un colore tridimensionale, che abbraccia i capelli senza essere monotono o piatto, tutt’altro.

Questo nuovo colore ricorda per certi versi l’expensive brunette, di cui abbiamo già parlato e che ha rubato la scena nel 2021: all’epoca si trattava di un castano scuro con meravigliosi riflessi leggermente più chiari e caramellati.

Ciò che cambia per il 2023 è la lucentezza. Il liquid brunette, infatti, ricorda l’effetto finale del gloss (anch’esso tornato di moda nel make up) e riflette la luce a ogni piega, dando appunto l’idea di “liquido” e brillante.

Gli aggettivi che meglio descrivono il liquid brunette sono sicuramente:

  • setoso
  • lucente
  • tridimensionale

E rispecchia un tono di colore che va dal castano al bruno.

Liquid brunette: come ottenere il colore capelli del 2023

Oltre, dunque a una tinta di capelli piuttosto scura, ciò che fa la differenza nell’ottenere il liquid brunette sono i trattamenti ad essa abbinata, i più in voga sono:

  • la cheratina: oltre agli shampoo a base di cheratina, esistono veri e propri trattamenti professionali da fare nei saloni di bellezza. Ha effetti nutrienti e soprattutto liscianti sul capello. Riesce a ravvivare anche le chiome più spente e rovinate.
  • l’hair botox: si tratta di un altro trattamento professionale composto da un insieme di attivi selezionati, che aiutano proprio a rimpolpare il fusto del capello. Dona volume e corpo alla chioma già dalla prima seduta.

Liquid brunette, il castano si riempie di riflessi lucenti

Per ottenere lo stesso effetto visto sui capelli delle influencer, quindi, serve sicuramente una base di capelli scuri – naturale o tinta che sia – di cui prendersi cura costantemente con trattamenti rimpolpanti e liscianti. Per quanto riguarda il mantenimento a casa del risultato ottenuto, si può pensare di abbinare trattamenti riparatori a base di acido lattico, che garantisce un effetto gloss quasi immediato.

Se si soffre di capelli crespi, inoltre, meglio liberarsi dell’effetto sgradevole con sieri-filler e maschere rigenerative, da effettuare con una certa costanza. Prima della piega, inoltre, spray termoprotettivi possono aiutare a non compromettere l’idratazione raggiunta e permettere così ai capelli di splendere in ogni condizione.

Seguici anche su Google News!