Loose bun è il raccolto morbido da imparare per la primavera 2023

Versatile e semplice da realizzare, il raccolto "loose bun" promette di diventare il protagonista delle acconciature della prossima primavera. Ecco come realizzarlo

Pubblicato il 1 febbraio 2023

Il Loose bun è uno stile di acconciatura di raccolto morbido sempre più popolare che offre un look informale e fresco per la primavera 2023. Si tratta di una moda che ritorna ciclicamente dal passato e la sua origine è abbastanza controversa: alcuni sostengono che sia stato inventato addirittura nei primi anni del XX secolo, mentre altri sostengono che sia stata sviluppata a partire da un’acconciatura tradizionale delle tribù native americane.

Indipendentemente dalla sua origine, il Loose bun è diventato uno stile di capelli popolare tra molte persone di tutti i tipi: è pratico, alla moda e versatile. È anche un modo semplice per dare un look elegante ed è un ottimo modo per tenere in ordine i capelli. Il look è facile da realizzare e si ottiene arrotolando i capelli in una coda di cavallo bassa. Si può poi stringere la coda di cavallo con un elastico e arrotolare i capelli in una specie di ciambella, scuoterli un po’ e lasciare cadere qualche ciocca davanti per un look fintamente spettinato.

Si tratta di un’acconciatura ideale per tutti i giorni, che può essere indossata con un vestito, un paio di jeans o abiti casual per ogni occasione. Il Loose bun può anche essere indossato in circostanze più formali ed eleganti. È un’acconciatura che, in aggiunta, può essere personalizzata con accessori come fiocchi, foulard, fasce e fermagli.

Come realizzare il Loose bun

Per realizzare questo look, è importante preparare i capelli prima di iniziare.

  • Per assicurare che i capelli non siano troppo disordinati, è opportuno spazzolare per eliminare eventuali grovigli.
  • Successivamente è spesso consigliato di applicare un prodotto per lo styling come mousse o gel.
  • È inoltre possibile utilizzare una piccola quantità di olio o balsamo per aggiungere un po’ di morbidezza.

Una volta preparati i capelli, è possibile iniziare a realizzare il look. Vediamo come:

  • Prendere tutti i capelli più o meno all’altezza del collo e arrotolare i capelli in una coda di cavallo, possibilmente bassa.
  • Stringere quindi la coda con un elastico e arrotolare i capelli intorno al nastro, in modo da formare una ciambella.
  • Si può poi scuotere i capelli delicatamente con le dita per aggiungere un po’ di movimento e volume.
  • Se si desidera un look più ordinato, è possibile utilizzare un po’ di lacca per fissarlo.

Il Loose bun è un’acconciatura che molti apprezzano per la sua semplicità e versatilità. Abbiamo appena visto come si può realizzare facilmente raccogliendo i capelli in una coda bassa e arrotolandola in un morbido chignon. Per dare un tocco in più, è possibile arricciare le punte dei capelli prima di legarli per creare un effetto ancora più morbido e movimentato.

Loose bun, a chi sta bene il raccolto morbido

Il Loose bun è un look semplice ma allo stesso tempo elegante. È uno stile di raccolto morbido che molti possono apprezzare, sia che si tratti di un look casual o formale. Se si desidera un look spettinato e sbarazzino ma allo stesso tempo ma anche ordinato, è possibile sperimentare con i propri capelli.  Questa pettinatura funziona bene su capelli di tutti i tipi, dai quelli più fini ai capelli spessi. Quanto alle lunghezze, basta giusto un taglio medio per poter arrotolare i capelli all’altezza del collo.

Seguici anche su Google News!