Trucco da vip: tre make-up da copiare per un primo appuntamento da star

Da Elodie a Chiara Ferragni ecco tutti gli spunti per un look glam e alla moda: dagli ombretti luminosi impreziositi da glitter o piccole pepite ai rossetti nelle tonalità del rosso, vero e proprio must have della stagione autunno-inverno.

Pubblicato il 21 novembre 2021
Bellezza

In cerca d’ispirazione per un make-up adatto ad un primo appuntamento? Ecco alcuni look delle star da cui prendere spunto per trovare le tonalità e gli abbinamenti più adatti. Da Elodie a Chiara Ferragni le vip sono una fonte inesauribile di idee da cui attingere per perfezionare il nostro look. La cosa più importante è assicurarsi che il trucco esalti i lineamenti del viso ed esprima il nostro modo di essere al meglio, creando un make-up ricercato o semplice, ma che sia in linea con il nostro stile.

Se volete puntare sulla semplicità senza però farvi mancare un tocco di ricercatezza il make-up sfoggiato da Elodie fa al caso vostro. Un trucco leggero che esalta l’incarnato usando le tonalità del marrone: i colori della terra, come ad esempio il castagna, il beige, il tortora ma anche il bronzo e l’oro. Qui Elodie ha applicato un blush leggero e scelto un rossetto nude compatto che esalta le labbra.

Paola Turani, invece, ha sfoggia un rossetto rosso scuro, uno dei colori più in voga per la stagione autunno-inverno. La scelta è davvero ampia: si può optare tra le tonalità del bordeaux, del vinaccia, del rosso mattone e dei marroni. Per definire meglio le labbra e aumentare la tenuta del rossetto basta usare una matita dello stesso colore.

Chiara Ferragni qui ha optato un trucco che rende l’incarnato glow e radioso scegliendo prodotti che hanno uniformato la pelle in modo naturale. Per ricreare lo stesso effetto si possono mescolare al fondotinta alcune gocce di un illuminante liquido per creare un look glow molto delicato. I prodotti da scegliere sono quelli liquidi e satinati.

Se poi volete completare il trucco con un ombretto la moda di quest’anno parla chiaro e impone che a trionfare sia la luminosità a discapito della nuance. Quindi ai colori classici come il kaki, il bordeaux e il terra di Siena vanno uniti dettagli luminosi, come glitter oro o piccole pepite aggiunte ai pigmenti per riflettere la luce.

Seguici anche su Google News!