Wolf cut, a chi sta bene il caschetto delle star

Si chiama Wolf Cut e prende spunto da tagli corti e sfilacciati del passato per reinventarsi nel 2023 ed essere scelto da diverse celebrities

Pubblicato il 19 dicembre 2022
Bellezza

Un taglio di capelli è tornato a farsi vedere direttamente dagli anni ‘80. Si tratta del Wolf Cut, che ha stregato alcune celebrities. Tra loro c’è Kristen Stewart, che ha deciso di optare proprio per questa acconciatura, a metà strada tra il Mullet e lo Shag.

A realizzare il taglio dell’attrice, ambasciatrice di Chanel, è stato l’hairstylist Adir Abergel, che su Instagram ha condiviso i momenti in cui ha dato vita al nuovo taglio della sua musa. Adir è l’uomo di fiducia anche di altre famosissime attrici, tra cui spicca il nome di Charlize Theron e Jennifer Lawrence.

Wolf Cut, le caratteristiche del caschetto anni ‘80 che piace alle celebrities

Si tratta senza dubbio di un taglio audace e corto, una sorta di caschetto rivisitato che prende spunto da altri tagli sfilati. Il suo punto di forza è la capacità di rendere voluminosi qualsiasi tipo di capelli. Davanti e intorno al viso, i vari livelli di scalatura sono personalizzati in base al volto che l’hair stylist deve incorniciare e la fronte è coperta da una leggera e sfilacciata frangetta. Il look, infine, è volutamente spettinato.

Wolf cut, dalle dive del passato alle star di oggi

Abbiamo detto che il Wolf Cut si ispira al Mullet e allo Shag: il primo è stato riportato in auge da Rihanna nei primi anni Duemila, risulta molto corto nella parte frontale della testa, mentre ha ciuffi più lunghi sulla parte posteriore, sulla nuca. Nel tempo è stato scelto anche dalla pop star Miley Cyrus e Ursula Corbero (star della serie Netflix La Casa di Carta).

Il secondo, invece, ha fatto il suo debutto forse ancora prima del Mullet, all’incirca negli anni ‘70, ed è stato reso celebre da dive da copertina del calibro di Farrah Fawcett, Debbie Harry e Jane Fonda. Arruffato, spettinato e voluminoso, lo Shag è caratterizzato anch’esso da diverse scalature disposte su più livelli.

Wolf Cut, per chi è consigliato il taglio delle star

Da qui nasce il Wolf Cut sfoggiato da Kristen Stewart: “Dicono che un nuovo taglio porti un nuovo anno. Mi sono divertito così tanto a portare nuova energia attraverso le trasformazioni dei capelli quest’anno. Come quando ho tagliato i capelli di Kristen Stewart per la campagna Chanel ’22” ha spiegato su Instagram Adir Abergel.

Il Wolf Cut è indicato per tutti i tipi di viso, seppur debba essere personalizzato dall’hair stylist in base alle caratteristiche del volto. Le lunghezze e i livelli di scalatura possono essere infatti modulati e calibrati di volta in volta, di cliente in cliente.

Il Wolf Cut può essere personalizzato per tutti

La sua versatilità è dimostrata dalle stesse celebrities che lo hanno scelto e personalizzato in base alle proprie caratteristiche: la cantante Billie Eilish lo ha scelto texturizzato e con una frangia bombata davanti. L’attrice Barbie Ferreira, diventata celebre per la sua partecipazione nella serie tv Euphoria, ha scelto un Wolf Cut con frangetta più leggera e spettinata. In conclusione, sono tutte varianti di Wolf Cut sapientemente realizzate dai parrucchieri, che hanno saputo cogliere il trend del momento modificandolo al punto giusto per le proprie clienti.

Seguici anche su Google News!