Cos'è il colore "Louis Vuitton Brunette", top trend per i capelli castani

Si chiama Louis Vuitton Brunette ed è il colore più scuro che vedremo quest’estate. Parola di Tom Smith

Pubblicato il 21 aprile 2022
Bellezza

Con l’inizio della primavera e l’arrivo delle temperature più miti, arrivano anche le nuove tendenze in quanto a colori di capelli: questa volta è il turno del Louis Vuitton Brunette, il nome scelto di certo non è un caso. L’immagine che vuole evocare infatti è quella di un aspetto curato, di lusso e splendente, proprio come un accessorio firmato e di alta moda.

Il nome di questa tendenza è stato coniato dall’hair stylist londinese Tom Smith, un professionista della materia molto popolare nell’ambiente e seguitissimo sui social, ed è ispirata proprio dalla tavolozza di colori usati dal brand Louis Vuitton per realizzare le tanto famose borse griffate.

Non tutti conoscono l’origine della tanto celebre stampa di Louis Vuitton: realizzate in pelle Epi, le borse della maison sono diventate note prima di tutto per la loro resistenza. Nate dapprima come bauli, accompagnavano nei loro viaggi i personaggi più illustri di Parigi e non solo. Il monogramma iconico raffigurante le iniziali di Louis Vuitton arriva successivamente, nel 1896. Solo negli anni ‘60 e ‘70 sono arrivate le borse e i bauletti così come li conosciamo oggi.

Tornando alla moda del momento e al colore dei capelli, tutto sarebbe nato da una dichiarazione su Instagram in cui Tom ha deciso di soprannominare proprio così una tonalità di castano “lussuosa, ricca e costosa“. Secondo l’esperto saranno tanti gli influencer e le celebrità che decideranno di virare su questa tonalità di capelli, scura quanto basta e ideale per scaldare e arricchire il proprio colore di capelli.

Stando all’analisi di Tom, non importa che ci stiamo avvicinando all’estate (che da sempre richiama riflessi biondi e toni dei capelli più chiari). Questa volta il colore protagonista dell’estate secondo lui sarà proprio il marrone scuro e caldo, lo stesso che caratterizza le pelli e i materiali usati dal noto brand di lusso.

Le star che si sono già innamorate del Louis Vuitton Brunette

Tra le star che hanno già deciso di convertirsi al Louis Vuitton Brunette ci sono Camilla Morrone (modella e attrice fidanzata con Leonardo DiCaprio), e Ashley Park (diventata celebre per il suo ruolo nella serie Netflix “Emily in Paris”). I loro capelli brillano sotto i flash dei fotografi grazie a splendidi riflessi ambrati e scolpiscono i tratti del viso.

La palette di colori del Louis Vuitton Brunette è quindi caratterizzata da:

  • un marrone molto scuro e caldo
  • piccoli riflessi più chiari, caramellati e ambrati, sparpagliati ad arte sulla chioma e volti ad illuminare l’intera capigliatura.
  • un effetto complessivo del capello estremamente lucido e brillante.

Realizzare il Louis Vuitton Brunette è un affare per mani esperte. Ecco perché è necessario rivolgersi a saloni di bellezza professionali ed evitare il fai da te. I professionisti del capello sapranno identificare le ciocche da far brillare e la tonalità di marrone scuro più adeguata, in base alla tonalità dell’incarnato.

Quanto al taglio invece, il Louis Vuitton Brunette è un colore in grado di valorizzare qualsiasi lunghezza, dalle più corte alle più lunghe, così come dimostrano le celebrities che hanno deciso di optare per questo colore. Inoltre, sembra che riesca a dare il meglio di sé su pettinature ondulate, che insieme ai riflessi regalano ancora più movimento all’acconciatura. Provare per credere.

Seguici anche su Google News!