Glazed skin, come illuminare il viso con il make-up come Hailey Bieber

La glazed skin promette di far brillare la pelle come se fosse ricoperta di glassa: ecco la tendenza amata anche da Hailey Bieber

Pubblicato il 1 dicembre 2022
Bellezza

Da bionda splendente che ha infiammato l’estate, Hailey Bieber ha deciso, in occasione del suo 26esimo compleanno, di abbandonare il colore a cui è stata fedele per anni e scurire i capelli, passando a un castano più profondo, per incorniciare il suo splendido viso. La moglie di Justin Bieber è tra le regine incontrastate dei social, capace di lanciare costantemente trend di bellezza, oltre alla sua personalissima linea cosmetica, Rhode.

Tra le tendenze che indossa ogni giorno, e che in molti cercano di replicare, c’è la sua glazed skin, frutto di una beauty (e make up) routine in perfetta armonia con il suo tipo di pelle: il risultato è un volto splendente, come se fosse ricoperto di glassa. Proprio da questo effetto nasce il nome che identifica la tendenza su Instagram e Tik Tok.

Le caratteristiche principali della glazed skin, infatti sono:

  • grana compatta, liscia e luminosa
  • effetto bagnato

Ma i segreti di Hailey Bieber non si fermano solo alla skincare. Per realizzare la glazed skin infatti si può ricorrere anche al make up, soprattutto nel caso in cui si soffra di qualche imperfezione da dover mascherare.

Glazed Skin, come realizzare la pelle luminosa uguale a quella di Hailey Bieber

Per quanto riguarda l’effetto “wet” da cui la glazed skin è principalmente caratterizzata, ecco come è possibile procedere e scegliere il make up con attenzione.

Glazed skin, l’importanza della scelta del fondotinta giusto

Per prima cosa va scelto accuratamente il tipo di fondotinta, i più adatti sono quelli con finish cremoso oppure quelli in polvere di ultimissima generazione, che riescono a coprire discromie e imperfezioni senza però opacizzare eccessivamente.

Glazed skin, il ruolo fondamentale dell’illuminante (messo sui punti giusti)

Un ruolo importante ce l’ha anche l’illuminante, da usare su punti del viso che sono gli zigomi, l’arco di cupido e la punta del naso. L’applicazione è riservata solo a questi punti decisamente strategici, che permetteranno alla pelle di splendere non appena incontra la luce.

Glazed skin, il make up sugli occhi c’è ma quasi non si vede

Per quanto riguarda gli occhi, il focus rimane sulla pelle ma non per questo non vanno truccati. Hailey Bieber, ad esempio, opta per toni caldi, marroni e borgogna, da abbinare al resto del make up. Il risultato è simile a quello di un trucco che c’è ma non si vede, o meglio: non si percepisce. Lascia infatti la scena al resto del viso, soprattutto alla pelle, brillante e perfetta sotto ogni tipo luce e angolazione.

Matita labbra e gloss immancabili per il trucco da glazed skin

Per quanto riguarda le labbra invece, l’effetto bagnato si può replicare con un buon gloss, o uno dei nuovi lipstick con effetto gloss lanciati negli ultimi due anni e che hanno sancito il ritorno degli anni 2000.

Prima di stenderlo, però, Hailey Bieber spesso opta per una matita dello stesso colore delle labbra, oppure leggermente più scura, per uniformarle. È possibile, inoltre, applicarla con la tecnica dell’overlining, per ingrandirle leggermente ma senza esagerare. L’effetto finale del trucco appare come un make up nude, però più splendente e brillante.

Seguici anche su Google News!