Gucci Beauty lancia il mascara L’Obscur

Dopo la linea di rossetti, arriva il nuovo prodotto make-up pensato da Alessandro Michele per raccontare la libertà delle donne di essere ognuna a suo modo

Pubblicato il 10 marzo 2020

Alessandro Michele amplia il mondo Gucci Beauty creando un nuovo prodotto make-up per gli occhi: il mascara L’Obscur.

Dopo i rossetti, la linea dei Rouge à Lèvres Gothique Gucci Beauty, il direttore creativo continua a infrangere le regole e sfidare le convenzioni per creare un mondo nuovo, dove la bellezza autentica è libertà, imperfezione ed eccentricità.

Il mascara L’Obscur l’ho pensato per una persona autentica che utilizza il make-up per raccontare la propria libertà, a modo suo. Anche nella scelta delle modelle per la campagna, abbiamo cercato personalità un po’ folli che si truccano così per davvero, non c’è finzione. L’abbiamo chiamato L’Obscur, perché è un nome che condensa fascino e mistero”, ha spiegato Alessandro Michele.

Presentato in una nuance nero intenso versatile e modulabile, il mascara L’Obscur di Gucci riflette il fascino e il mistero che il suo nome suggeriscono. Racchiuso un packaging distintivo della Maison, grazie alla formula unica e alla spazzola appositamente pensata avvolge le ciglia per un risultato intenso.

Gucci Beauty (37 euro)

L’Obscur è dedicato a coloro che hanno il coraggio di osare ed esprimere le loro differenze di stile: dal classico all’audace, dall’essenziale al punk. La formula cremosa ultra ricca crea volume, arriccia e solleva le ciglia, donando lunghezza e definizione con un finish a lunga tenuta.

La campagna si presenta sotto forma di spot televisivo in stile anni ‘80, che interrompe il protagonista mentre sta guardando serenamente la tv, nella vasca da bagno. La sequenza onirica sullo schermo trasmette il messaggio che la bellezza autentica vive nell’imperfezione.
Ideata da Alessandro Michele, la campagna è stata scattata dal fotografo Martin Parr, sotto la regia video di Sean Vegezzi e la direzione artistica di Christopher Simmonds.
Le modelle sono Mae Lapres e Dani Miller, che interpretano due diversi look, uno più classico e l’altro più audace. La narrativa prende spunto dalla Hollywood d’epoca, dal surrealismo e da quella estetica anni ‘80 fatta di ironia, humor e gioco. Oggetto di bellezza e di desiderio.
Seguici anche su Google News!