Ricetta arrosto misto di selvaggina

Storia

  • Arrosto

Ricetta arrosto misto di selvaggina

TEMPO PREPARAZIONE E COTTURA:
40 MINUTI

PER PORZIONE:
CALORIE 570

PREPARAZIONE
Tagliate a pezzi eguali la selvaggina che avete a disposizione: ungete ogni pezzo, poi passatelo nella farina, pepate, salate e infilate tutto su uno spiedo o su spiedini abbastanza grossi da forno.
Irrorate con altro olio e iniziate a rosolare a fuoco vivo o a forno caldo, a seconda del tipo di cottura prescelto.
Durante la cottura, spruzzate i pezzi di carne con del cognac messo in uno spruzzatore da cucina.
Preparate intanto il succo di due limoni ben filtrato: battete nel succo un pizzico di pepe, uno di sale e uno di peperoncino rosso.
Quando la carne è quasi cotta, spennellate questo succo sui pezzi che stanno rosolando e servite subito.
Per questa ricetta si usa carne mista di selvaggina: camoscio, capretto, capriolo, daino, lepre, coniglio selvatico, cinghialetto, maiale selvatico.

DOSI PER 4 PERSONE

INGREDIENTI
1 kg. di carne mista di selvaggina
farina – sale – pepe,
olio – peperoncino rosso
cognac – 2 limoni – prezzemolo

VINI CONSIGLIATI
AGLIANICO DEL VULTURE SUPERIORE/SUP. RISERVA
OLTREPÒ PAVESE CABERNET SAUVIGNON
GARDA CLASSICO CHIARETTO
ORTANOVA ROSATO

AGLIANICO DEL VULTURE SUPERIORE/SUP. RISERVA
Aree di produzione: Basilicata Intero territorio dei comuni di Rionero in Vulture, Barile, Rapolla, Ripacandida, Ginestra, Maschito, Forenza, Acerenza, Melfi, Atella, Venosa, Lavello, Palazzo San Gervasio, Banzi, Genzano di Lucania, escluse le tre isole amministrative di Sant’Ilario, Riparossa e Macchia del comune di Atella. – affinamento: fino 1 anno,2 anni per il sup. riserva – caratteristiche: fermo – abbinamento consigliato: SELVAGGINA, ARROSTI, FORMAGGI DURI – colore: rosso rubino tendente al granato – odore: vinoso, tipico, marmellata frutto scuro, viola – vitigni: aglianico (100%) – sapore: asciutto, sapido, giustamente tannico – gradazione alcolica minima12,5°.

OLTREPÒ PAVESE CABERNET SAUVIGNON
Aree di produzione: Lombardia provincia PV – affinamento: fino a 3 anni – caratteristiche: fermo abbinamento consigliato: TUTTO PASTO, CARNI – colore: rubino intenso – odore: leggermente erbaceo tipico – vitigni: cabernet sauvignon (85%-100%) – sapore: armonico pieno lievemente tannico asciutto – gradazione alcolica minima 11,5°.

GARDA CLASSICO CHIARETTO
Aree di produzione: Lombardia provincia BS – caratteristiche: fermo – abbinamento consigliato: TUTTO PASTO, CARNI BIANCHE – colore: da rosa petalo di rosa a rosato cerasuolo con riflessi rubini – odore: fine intenso con eventuali sentori floreali o fruttati vitigni: groppello (30%-85%) marzemino (5%-85%) sangiovese (5%-85%) barbera (5%-85%) altri (0-10%) – sapore: sapido fresco fine con salinità spiccata e retrogusto mandorlato asciutto – gradazione alcolica minima 11,5°.

ORTANOVA ROSATO
Aree di produzione: Puglia provincia FG – affinamento: fino a 2 anni – caratteristiche: fermo abbinamento consigliato: TUTTO PASTO – colore: rosato più o meno intenso – odore: leggermente vinoso gradevole fruttato se giovane – vitigni: sangiovese (60%-100%) montepulciano e/o uva di troia e/o lambrusco maestri e/o trebbiano toscano (0-40% con max 10% di trebbiano o lambrusco) – sapore: armonico asciutto – gradazione alcolica minima 11,5°.

Informazioni utili