In molti soffrono di accumulo di aria nella pancia, un problema che non è mai solo estetico, perché si accompagna a un addome dolente al tatto e a volte a pesantezza e difficoltà respiratoria.

Per andare alla ricerca dei rimedi e dimenticare questo fastidioso fastidio, è importante conoscerne le cause scatenanti e sapere i meccanismi per cui si crea l’aria nella pancia.

Cause

  • Le cause di aria nella pancia sono riconducibili spesso a una errata alimentazione, uno stile di vita scorretto e una predisposizione fisiologica.
  • Non è legato sempre agli alimenti ingeriti, ma spesso è dovuto al modo in cui si mangia o si inghiottono gli alimenti che può creare delle bolle di aria nello stomaco.
  • Nelle donne questo disturbo può essere causato anche da una ritenzione idrica di natura ormonale, tant’è che si evidenzia soprattutto nel periodo che precede il ciclo mestruale.
  • Anche lo stress prolungato può dare problemi intestinali che producono gas ad ogni sollecitazione emotiva repressa, che a lungo andare, farà cedere le protezioni del corpo provocando eccessi sempre più marcati man mano che il problema non viene affrontato.

Rimedi

  • Eliminare (o ridurre) dalla dieta quotidiana tutti quei cibi che fermentano e sviluppano aria nell’intestino come i legumi, ma anche il latte ed i suoi derivati, i farinacei, e la frutta con la verdura.
  • Sconsigliata l’assunzione di tutti gli alimenti lievitati, come ad esempio pane, pasta e pizza, ma anche delle carni rosse, dei cibi fritti o troppo elaborati, di alcolici, di bibite gasate, compresa l’acqua minerale se frizzante.
  • I probiotici, presenti nello yogurt ed altri prodotti fermentati come il miso, contribuiscono a ridurre gli effetti nocivi dei batteri all’interno dell’intestino. Grazie alle loro caratteristiche, aiutano a trattare condizioni varie tra cui la sindrome del colon irritabile, caratterizzata da sintomi che comprendono la formazione di aria nella pancia e gonfiore.
  • Bere una miscela ottenuta con mezzo cucchiaino di bicarbonato di sodio disciolto in un bicchiere di acqua, a temperatura ambiente, può essere utile per risolvere i disturbi provocati dalla presenza di aria nella pancia.
  • Bisogna masticare molto lentamente.
  • Evitare di dormire dopo mangiato se si soffre di meteorismo.
  • Camminare o comunque muoversi dopo i pasti, per accelerare una digestione difficile e lenta.
  • Un accorgimento utile a ridurre la sensazione di gonfiore consiste nel massaggiare la zona addominale per qualche minuto e più volte al giorno con movimenti circolari delle mani, sia in senso orario sia antiorario.