Durante il periodo estivo la coppia ha più tempo da dedicare all’amore, ma avere la possibilità di riscoprire la sessualità condivisa può rivelare difficoltà psicologiche e fisiche a causa dell’abbassamento del desiderio sessuale sia maschile che femminile: molteplici sono le cause, ma quali sono i rimedi possibili?

La natura entra in gioco offrendo una serie di soluzioni specifiche per ogni patologia: esistono, infatti, rimedi naturali capaci di risvegliare i sensi ormai sopiti, in grado accendere la voglia dell’atto sessuale.

Galleria di immagini: Rimedi naturali afrodisiaci

Ad esempio, l’ultima scoperta in materia di afrodisiaci naturali per l’erezione maschile, è il fieno greco, che sta avendo numerosi fruitori per gli ottimi risultati ottenuti.

Diciamo subito che il fieno greco, oggetto di studio da ricercatori del Centre for Integrative Clinical and Molecular Medicine dell’Università del Queensland in Australia, ha riscontrato risultati positivi ovviamente non con un effetto immediato.

Come tutti i rimedi naturali, per raggiungere i risultati sperati, e che soprattutto perdurino nel tempo, è necessario seguire un iter dietetico nel quale l’elemento base è proprio il fieno greco: una spezia famosissima che contiene fieno greco è il curry.

Le sostanze che rendono il fieno greco un irresistibile afrodisiaco a rilascio ritardato sono la diosgenina e le saponine, che intervengono nell’equilibrio molecolare del testosterone.

Ma esistono altri rimedi naturali che possono contribuire al benessere sessuale sia femminile che maschile come il Tribulus terrestris, un tonico energizzante stimolante, e la Maca Peruviana. Nota come “Viagra Peruviano“, è un tubero prodigioso che contiene un concentrato di proteine e aminoacidi: in particolare aumenta le fertilità agendo anche sull’umore.

Per stimolare l’attività sessuale, già i Maya conoscevano la Damiana un arbusto con poteri antidepressivi che aiuta a combattere a livello psicologico impotenza e frigidità.

Consigliate per contrastare la disfunzione erettile sono la Mucuna pruriens che contiene alte concentrazione di dopamine e la Muira puama usata sotto forma di olio essenziale.

Sempre proveniente dalla foresta amazzonica ma considerata una pianta pericolosa, è la rubiacea Corynanthe da cui viene estratto lo Yohimbina, ovvero un alcaloide in grado di stimolare l’azione di vasodilatazione.

Anche la nostra cucina può diventare una piccola erboristeria casalinga: alcune spezie sono immancabili negli stipetti di ogni brava massaia come lo zafferano, la cannella, la menta piperita, il peperoncino, il pepe di cayenna e la noce moscata. Tutti alimenti che stimolano il desiderio maschile. In particolare, l’infuso di origano e la senape bianca sono potenti stimolanti sessuali.

Per l’uomo sono inoltre consigliati la mandragola, la cantaride, lo zenzero, l’aglio, il papavero. Mentre per la donna il ginseng, la santoreggia, il cacao e i più esclusivi tartufo bianco, champagne, ostriche. Per tutte le tasche, infine, dal mondo della cosmetica naturale arrivano due oli essenziali prodigiosi: il patchouli e l’ylang-ylang che hanno effetti stimolanti e favoriscono il desiderio sessuale.