Una vera e propria maledizione ha colpito le spiagge de “L’Isola dei Famosi“. Pare, infatti, che i costumi da bagno delle concorrenti più prosperose soffrano particolarmente la forza di gravità, lasciando le malcapitate con il seno al vento. Colpa della pelota honduregna, il gioco a squadre che già fece vittima la bella Raffaella Fico.

Dopo la sexy valletta di Enrico Papi, è il turno della neonaufraga Simona Ventura a cadere nella maledizione della pelota. Chiamata insieme a Daniele Battaglia a unirsi alle squadre per il gioco ricompensa, la conduttrice è infatti rimasta in topless. Ma, a differenza della Fico che stoicamente aveva proseguito il gioco senza curarsi delle sue grazie al vento, la Simona nazionale ha subito provveduto a ricoprirsi, con buona pace del vantaggio degli avversarsi. C’è chi anche ipotizza che non sia la pelota a portare sfortuna bensì lo stesso Battaglia, il primo fautore del nudismo isolano. Nella scorsa edizione, infatti, il figlio d’arte aveva organizzato un bagno di mezzanotte completamente nudo, inaugurato dal mantra:

Galleria di immagini: Simona Ventura nuda all'Isola dei Famosi

“Mi denudo qua e vado in giro nudo come mamma mi ha fatto”.

Ironia a parte, la Ventura apparsa ieri in Honduras ha stupito tutti: la padrona di casa, infatti, si è dimostrata una concorrente perfetta per il reality. Tuffatasi dall’elicottero, ha raggiunto la spiaggia con agilità, forse aiutata anche dal salvagente, mettendo in mostra tutte le abilità del nuoto dal dorso al delfino, passando per lo stile rana. Ha quindi provveduto a pulire un pesce, lamentandosi anche perché “la produzione nella figura della produzione” aveva cercato di avvantaggiarla togliendone anticipatamente le interiora, ha spaccato con estrema facilità un cocco e ha rinvigorito velocemente il fuoco lasciato morente dai naufraghi. In definitiva, nessun naufrago, ad esclusione dell’amato Adriano Pappalardo, aveva dimostrato così tanta energia sull’Isola, forse anche alimentata dal fatto che fra pochissimi giorni la showgirl ha la certezza di ritrovarsi nel proprio accogliente salotto milanese.

È una Simona meno urlante quella in Honduras e molto più materna: l’abbiamo vista protettiva nei confronti di Nina Moric e incredibilmente preoccupata dalla magrezza dei naufraghi, un fattore che normalmente la turba poco negli studi di Milano. E se Vladimir Luxuria la elogia per aver superato la prova “senza trucco”, al pubblico a casa non resta che lodarla per la prova “senza costume”.