Amici, Vito Conversano parla di Debora De Giovanni

Vito Conversano si prepara alla sua nuova vita dopo Amici: una tournée e l'amore con Debora Di Giovanni.

Aggiornato il 2 agosto 2019

È un Vito Conversano più rilassato quello che si scopre dopo che è terminato Amici. Si sa, alla fine di ogni trasmissione competitiva si è tutti molto più rilassati. Vito non ha vinto, ma non è affatto dispiaciuto, perché ad agosto partirà in tournée con l’English National Ballet di Londra. Essere stato chiamato dall’importante compagnia per lui è l’attestazione e il riconoscimento giusto per il suo impegno.

Impegno che ha conquistato anche attraverso le sfide con il rivale Denny Lodi, vincitore di Amici nella sezione danza, che a suo avviso l’ha spronato a fare meglio. Ricordiamo bene come all’ingresso del ballerino a metà programma, Vito si sia sentito destabilizzato del suo ruolo, ma ora in fin dei conti è stato contento del risultato raggiunto.

Parla anche di Debora De Giovanni, in un’intervista a Tgcom: era parso che il loro rapporto fosse in crisi, complice anche il fatto che nel talent i due appartenessero a due squadre avversarie e Vito avesse familiarizzato con Giulia Pauselli, eterna rivale della sua bella. Invece ora Vito ha intenzione di costruirsi un futuro con la fidanzata e di continuare a fare quello che ama di più, ballare.

Una battuta anche sull’insegnante della scuola Alessandra Celentano, che ha avuto vari dissidi con Vito:

“Le critiche più forti che mi ha fatto sono tre: che non avevo testa per ballare e per realizzarmi come ballerino, che ero più un esecutore di passi che un interprete e che facevo dei bei saggi di danza privata, quasi fossi un dilettante. A volte ho esagerato e ho chiesto scusa per questo. Diciamo che la maestra Celentano riusciva a farmi andare un po’ fuori di testa. Anche se delle volte sbagliavo il modo di dire le cose, ho sempre cercato di portare avanti le mie idee.”

Articolo originale pubblicato il 18 marzo 2011

Seguici anche su Google News!

Storia

  • Amici di Maria De Filippi