Avanti un altro: battute sull'Ucraina in una vecchia puntata, Mediaset si scusa

Canale 5, mercoledì 23 marzo, ha mandato in onda una replica del game show condotto da Paolo Bonolis. Immediate anche le scuse del conduttore che ha spiegato: "È ovvio che la cosa è totalmente fuori luogo, visto il periodo che stiamo vivendo. Chiedo scusa io, ma io non c’entro niente".

Pubblicato il 24 marzo 2022
News

Canale 5, mercoledì 23 marzo 2022, ha mandato in onda una replica di Avanti un altro, il game show condotto da Paolo Bonolis. La puntata in questione è al centro di una bufera mediatica a causa di alcune battute che il conduttore ha fatto rivolgendosi a uno spettatore di nazionalità ucraina, presente in studio.

Chiamando vicino a sé l’uomo, Paolo Bonolis ha chiesto come dite voi in Ucraina ‘ricordati che devi morire?’”, una delle frasi tormentone del programma, appena cantata da Luca Laurenti. Allora l’interpellato ha provato a tradurre, seppur con qualche difficoltà. Lo scambio di battute si è poi concluso con “‘sta Ucraina è un paese misterioso”.

Immediata la reazione degli spettatori da casa che non hanno gradito lo scivolone di Mediaset. E immediate anche le scuse di Paolo Bonolis, che dalle storie del suo profilo Instagram ha fatto sapere:

“Nella puntata di oggi ho visto che è stata lasciata una cosa che doveva essere tagliata da chi deve occuparsi di sistemare queste puntate. Giacché la puntata è di due anni e mezzo fa c’era questo passaggio con questo signore carinissimo dell’Ucraina a cui chiedevo come si traduce in ucraino ‘Ricordati che devi morire’, appena cantato dal maestro. È ovvio che la cosa è totalmente fuori luogo, visto il periodo che stiamo vivendo. Chiedo scusa io, ma io non c’entro niente, non faccio il veggente e non so cosa può accadere a distanza di due anni da quello che faccio e perché chi si deve occupare di pulire queste cose laddove le rintracciasse non sono io, ma qualcun altro. Mi dispiace per chiunque si possa essere risentito”.

Anche Mediaset si è scusata per l’errore, attraverso un comunicato:

“Mediaset si scusa con i telespettatori e con Paolo Bonolis per un brutto errore avvenuto stasera nel programma di Canale 5 Avanti un altro!. A causa della messa in onda di una puntata registrata più di due anni fa è stata trasmessa una frase rivolta a un concorrente ucraino che voleva essere scherzosa ma che ascoltata in queste ore, in un clima totalmente diverso, è apparsa imbarazzante e fuori luogo. Mediaset si scusa: abbiamo sbagliato e ne siamo mortificati. Errori del genere non devono avvenire”.

@qui_mediaset
Seguici anche su Google News!