Ricetta carpa con riso e salsa

Storia

Ricetta carpa con riso e salsa

TEMPO PREPARAZIONE E COTTURA:
2 ORE CIRCA

PER PORZIONE:
CALORIE 257

PREPARAZIONE
Dividete la carpa in tranci, dopo averla squamata, pulita e lavata.
Disponete poi i pezzi in un recipiente e salateli.
Schiacciate con la forchetta uno spicchio d’aglio, il chiodo di garofano, timo e lauto in polvere e il succo di un limone.
Versate tutto sul pesce e lasciatelo marinare per una ventina di minuti, mescolando di tanto in tanto.
In mezzo litro di acqua fate cuocere a fuoco moderato per 20 minuti 1 spicchio d’aglio, la cipolla a fettine, la carota e gli odori a pezzettini, 1 chiodo di garofano, il sugo di 1 limone, qualche scorza di limone e un po’ di pepe. A cottura avvenuta aggiungete ½ litro di acqua fredda.
Prendete ora un recipiente di terracotta, mettetevi il brodo preparato e filtrato e a freddo introducete il pesce che avete marinato.
Fate cuocere lentamente per 15 minuti da quando leva il bollore. a cottura avvenuta, togliete metà del brodo, fatelo restringe aggiungendo il burro battuto con la farina e mescolate continuamente fino ad ottenere una salsina densa, che metterete da parte.
Il piatto potrà essere servito mettendo il pesce al centro di un rotolo di riso. Fate attenzione a non rompere il pesce quando lo sistemate.
Sopra versate parte della salsina, mentre il resto verrà servito a parte in una salsiera.

DOSI PER 4 PERSONE

INGREDIENTI
1 carpa da 1 kg
4 limoni
2 spicchi d’aglio
2 chiodi di garofano
lauro e timo in polvere
sedano – 1 carota
prezzemolo – farina
sale – pepe

VINI CONSIGLIATI
CONTROGUERRA BIANCO
CASTEL DEL MONTE BIANCO
GRAVINA BIANCO

CONTROGUERRA BIANCO
Aree di produzione: Abruzzo – affinamento: 3 mesi obbligatori – caratteristiche: frizzante – abbinamento consigliato: PESCE – colore: giallo paglierino – odore: fruttato – vitigni: trebbiano toscano (60%-85%) passerina (15%-40%) altre (0-25%) – sapore: asciutto con leggero retrogusto amarognolo – gradazione alcolica minima 10,5°.

CASTEL DEL MONTE BIANCO
fermo/frizzante

Aree di produzione: Puglia provincia BA – caratteristiche: fermo frizzante – abbinamento consigliato: APERITIVO, PESCE – colore: paglierino più o meno intenso – odore: gradevole leggermente vinoso delicato – vitigni: pampanuto e/o bombino bianco e/o chardonnay (65%-100%) – sapore: asciutto fresco asciutto – gradazione alcolica minima 10,5°.

GRAVINA BIANCO
(amabile/asciutto)

Aree di produzione: Puglia provincia BA – affinamento: fino a 2 anni – caratteristiche: fermo – abbinamento consigliato: PESCE – colore: paglierino al verde chiaro – odore: gradevole tipico – vitigni: malvasia del chianti (40%65%) greco di tufo e/o bianco d’alessandro (35%-60%) bombino bianco e/o trebbiano toscano e/o verdeca (0-10%) – sapore: sapido fresco armonico delicato amabile/asciutto – gradazione alcolica minima 11°.

Informazioni utili