Cime di rapa: 8 ricette che vanno oltre le orecchiette

Alcune proposte (facilissime) perfette per l'autunno.

Cucina

Storia

  • Ricetta del Giorno

Sono tante e sfiziose le ricette che si possono preparare utilizzando le cime di rapa, ortaggi tipici del sud Italia, gettonatissime soprattutto nella cucina pugliese (ma molto amate anche in Campania, Lazio e Calabria). Le cime di rapa, ricche di sali minerali, vitamine e antiossidanti, si prestano infatti a insaporire primi – come le intramontabili orecchiette alle cime di rapa – ma non solo: con il loro sapore piacevolmente amarognolo sono anche ottime accompagnatrici di gustosi secondi piatti e protagoniste di morbide vellutate e contorni leggeri o più elaborati.

Siete curiosi di saperne di più? Ecco di seguito 8 ricette con le cime di rapa che vanno oltre le classiche orecchiette, veloci e ideali per l’autunno.

  1. Frittata con cime di rapa e provola

    Frittata con cime di rapa e provola: mondate le cime di rapa (tenendo le cimette e le foglie più tenere) e lessatele per circa 15 minuti. In una ciotola mescolate le uova con del cipollotto tritato finemente, formaggio grattugiato, sale e pepe. Amalgamate tutti gli ingredienti e aggiungete le cime di rapa insieme ai cubetti di provola. Non vi resta che cuocere in padella a fuoco medio per 5 minuti circa.

  2. Cime di rapa e patate

    Cime di rapa e patate: per prima cosa lessate 3 patate di media grandezza e pulite le cime di rapa tagliando le foglie a striscioline. In una padella antiaderente scaldate poco olio extra vergine di oliva, aggiungete le patate e schiacciatele grossolanamente con una forchetta. Unite le rape, aggiungete sale e pepe e continuate la cottura per una decina di minuti.

  3. Pesto di cime di rapa e noci

    Pesto di cime di rapa e noci: una variante sfiziosa delle classiche orecchiette pugliesi, per la quale potete utilizzare svariati formati di pasta, dai fusilli alle conchiglie. Sbollentate le foglie delle cime di rapa, scolatele e bloccate la cottura con acqua fredda. Dopo averle strizzate, mettete le cime di rapa in un mixer insieme a uno spicchio d’aglio, noci tostate, Parmigiano, pomodorini secchi, sale e pepe. Frullate il tutto versando a filo l’olio extra vergine di oliva fino a ottenere un composto omogeneo, simile a un pesto e usatelo per condire il vostro formato di pasta preferito.

  4. Vellutata di cime di rapa

    Vellutata di cime di rapa: mondate le foglie delle cime di rapa, affettate la testa di un cavolfiore e tagliate a rondelle 100 g di porro. In una casseruola lessate le verdure in abbondante acqua salata per circa 15 minuti e trasferitele nel mixer. Frullate aggiungendo sale, pepe e noce moscata e servitela con fettine di pane bruscato.

  5. Panzerotti con cime di rapa

    Panzerotti con cime di rapa: versate nella planetaria farina, semola, sale, zucchero, latte e acqua, quest’ultima poco alla volta. Unite il lievito, l’olio extra vergine di oliva e, una volta pronto, coprite l’impasto con pellicola per alimenti facendolo riposare per circa un’ora. Preparate un soffritto con olio, aglio e alici dissalate e un peperoncino tritato; aggiungete le cime di rapa e cuocetele per qualche minuto. Farcite i vostri panzerotti con il ripieno aggiungendo, se volete, anche della burrata tagliata a pezzetti.

  6. Cime di rapa stufate

    Cime di rapa stufate: una volta pulite a fondo le rape, cuocetele in una padella con olio extra vergine di oliva, aglio, sale, peperoncino e qualche pomodorino. Aggiungete un po’ d’acqua alla volta e lasciate cuocere per 20 minuti circa.

  7. Torta rustica con cime di rapa

    Torta rustica con cime di rapa: semplicissima e veloce, ideale per aperitivi e cene in piedi. Lessate le cime di rapa, strizzatele con cura e ripassatele in padella con olio, sale, pepe e un paio di cucchiai di formaggio grattugiato. Fate freddare e aggiungete una mozzarella tagliata a pezzetti. Prendete la pasta sfoglia e mettetela su una teglia ricoperta da carta forno; aggiungete il ripieno e ripiegate i bordi verso l’interno spennellandoli con un po’ d’olio extra vergine d’oliva. Infornate e cuocete a 180° per circa 25-20 minuti.

  8. Cime di rapa e salsiccia

    Cime di rapa e salsiccia: pulite e sbollentate le cime di rapa in acqua bollente per 5 minuti. In una padella rosolate le salsicce tagliate a pezzi non troppo grandi aggiungendo un po’ di acqua di cottura delle cime di rapa stesse. In un’altra padella fate un soffritto con olio, aglio, peperoncino e, una volta pronto, aggiungete le cime di rapa cuocendole per qualche minuto. Unite le salsicce e servite il piatto ben caldo.