Ricetta polentine con carpaccio di carciofi

Storia

  • Polenta

Ricetta polentine con carpaccio di carciofi

TEMPO PREPARAZIONE:
20 MINUTI
TEMPO DI COTTURA:
10 MINUTI

PER PORZIONE:
CALORIE 390

PREPARAZIONE
Scaldate ½ litro d’acqua salata e preparate la polenta di mais. Bagnate una pirofila, versatevi la polenta e livellate.
Pulite i carciofi togliendo le foglie esterne e la peluria interna. Affettateli e lasciateli in una emulsione preparata con un succo di limone, sale, pepe e 2 cucchiai d’olio per 20 minuti.
Tagliate la polentine a dadi e rosolatela in padella antiaderente su ogni lato. Sistemate i carciofi sulla polenta e servite.
Per dare un tocco in più a questo piatto, potete aggiungere qualche pezzetto di peperoncino fresco all’emulsione di olio e limone per rendere piccante a piacimento la marinata dei carciofi. Eliminate il peperoncino prima di servire in tavola.

DOSI PER 4 PERSONE

INGREDIENTI
150 g. di farina integrale
½ litro d’acqua
5 o 6 carciofi
3 cucchiai di olio d’oliva extravergine
1 limone
sale – pepe

VINI CONSIGLIATI
PIAVE CABERNET
RECIOTO DELLA VALPOLICELLA
GAMBELLARA
LISON PRAMAGGIORE TOCAI ITALICO SPUMANTE

PIAVE CABERNET
Aree di produzione: Veneto provincia TV – affinamento: fino a 3 anni – caratteristiche: fermo – abbinamento consigliato: TUTTO PASTO – colore: rubino quasi granato se invecchiato – odore: vinoso intenso tipico gradevole – vitigni: cabernet sauvignon e/o cabernet franc (85%-100%) – sapore: asciutto sapido di corpo lievemente erbaceo giustamente tannico armonico tipico asciutto – gradazione alcolica minima 11°.

RECIOTO DELLA VALPOLICELLA
Aree di produzione: Veneto Comprende 19 comuni della fascia settentrionale della provincia di Verona, da est a ovest – affinamento: fino a 2-3 anni – caratteristiche: fermo – abbinamento consigliato: FINE PASTO, DESSERT – colore: rubino intenso – odore: vitigni: Corvina Veronese 45%-95%, ammesso Corvinone max 50% in sostituzione della Corvina; Rondinella 5%-30%, ammessi altri vitigni a bacca rossa non aromatici provincia di Verona max 15%, altri vitigni autoctoni a bacca rossa max 10% – sapore: vellutato armonico di corpo amabile/dolce.

GAMBELLARA
Aree di produzione: Veneto provincia VI – caratteristiche: fermo – abbinamento consigliato: DA PASTO LEGGERO – colore: da paglierino a dorato chiaro – odore: leggermente vinoso con profumo accentuato tipico – vitigni: garganega (80%-100%) altre non aromatiche (0-20%) – sapore: delicatamente amarognolo di medio corpo e giusta acidità armonico vellutato asciutto/abboccato – gradazione alcolica minima 10,5°.

LISON PRAMAGGIORE TOCAI ITALICO SPUMANTE (anche CLASSICO)<a
Aree di produzione: Veneto provincia PD/VE/TV – caratteristiche: spumante – abbinamento consigliato: TUTTO PASTO – colore: paglierino più o meno carico con riflessi verdognoli – odore: tipico gradevole – vitigni: tocai italico (90%-100%) (100% il classico) – sapore: asciutto vellutato gradevole asciutto – gradazione alcolica minima 11°(11,5 il classico).

Informazioni utili