Sleepy Eyes, il trucco occhi stanchi (o languidi) è trend make up

Fra i trend make up focalizzati sullo sguardo spuntano anche gli Sleepy Eyes: ecco come realizzarli

Pubblicato il 22 novembre 2022
Bellezza

Torniamo a parlare di trend make up focalizzati sugli occhi con gli Sleepy Eyes e nati sui social, grazie alle idee di guru del settore, influencer e celebrities: dopo infatti aver approfondito i Siren Eyes e i Doe Eyes, è arrivato il turno della tendenza degli occhi languidi e “stanchi”. Nata ancora una volta su Tik Tok, questo trend di bellezza ricrea, grazie a piccoli gesti precisi, l’aria da da occhio stanco e assonnato, ma non per questo poco piacevole da vedere, tutt’altro.

Sleepy Eyes, il trucco occhi ideale per chi soffre di borse e occhiaie

Se si soffre di cerchi scuri sotto agli occhi, borse e occhiaie, questo make up potrebbe essere proprio quello giusto per riuscire ugualmente a valorizzare lo sguardo. Gli Sleepy Eyes sono per certi versi simili ai Siren Eyes: entrambi, infatti, allungano l’occhio. Nel caso degli occhi assonnati, il trucco è sfumato come se fosse leggermente “sbavato” per essersi stropicciati gli occhi dal sonno.

Ricapitolando, le tendenze make up di Tik Tok che riguardano degli occhi di quest’ultimo periodo

  • I Siren Eyes regalano uno sguardo felino, ammaliante e sensuale
  • iI Doe Eyes creano uno sguardo dolce e da cerbiatta, puntando sulla rotondità e sulle linee verticali
  • Gli Sleepy Eyes sono caratterizzati da un trucco orizzontale come i Siren Eyes, e da una lieve ombra sotto l’occhio.

Tutti e tre i trend si avvalgono del trucco eyeliner e di ombretti principalmente di colori neutri e in gradi di accentuare le ombre e le pieghe naturali della palpebra. Tra le celebrità a cui si può associare questo make up ci sono Billie Eilish e Lily Rose Depp.

Sleepy Eyes come realizzare il trucco degli occhi stanchi e assonnati

Vediamo insieme i passaggi da eseguire per realizzare Sleepy Eyes degni di questo nome. I colori da usare vanno dal marrone al nero.

  • Come sempre, si parte da una base make up con fondotinta e cipria per uniformare l’incarnato.
  • Il correttore sulle occhiaie merita un capitolo a parte, in quanto proprio in questo caso si potrebbe anche farne a meno, in base al tipo di occhiaia naturale che si possiede. Se lieve, si può pensare anche di lasciarla naturale e non coprirla eccessivamente, proprio perché un’ombra sotto l’occhio serve al fine di realizzare questo tipo di make up.
  • Passando al make up occhi, sfumare un ombretto neutro o beige su su tutta la palpebra mobile.
  • Sfumare lo stesso ombretto anche sotto l’occhio (senza esagerare).
  • Successivamente, con una matita o con un prodotto in polvere da applicare con un pennellino angolato, si può passare alla stesura dell’eyeliner sulla rima superiore dell’occhio, realizzando anche una codina. Ma attenzione: invece di puntare verso le tempie, rimane a mezza altezza, in modo che dia l’illusione di un occhio allungato e socchiuso.
  • Realizzare alla stessa altezza anche una codina verso l’angolo interno dell’occhio, che allungherà ulteriormente lo sguardo in senso orizzontale.
  • Applicare il mascara concentrandosi sulle ciglia più esterne, in modo da renderle più folte e che puntano verso le tempie.

Il trucco principale, quindi, sta nell’allungare l’occhio in direzione orizzontale senza “liftarlo” verso l’alto e sottolineare l’ombra inferiore dell’occhio, così come accade quando il mascara cola un po’, regalando una finta aria trasandata e assonnata, volutamente pensata per valorizzare in una maniera diversa lo sguardo.

Seguici anche su Google News!