Schiarire i capelli? Si può. Anche se siete rosse o scure. Come? Prima di andare dal parrucchiere, provate con i classici rimedi naturali della nonna che, credeteci, sono sempre attuali: dal limone alla camomilla, al miele e olio di oliva, dall’acqua ossigenata alla birra.

Schiarire i capelli naturalmente: 3 metodi

  1. Birra.Considerato un ottimo schiarente naturale e sicuramente il più rapido e efficiente, questo metodo funziona solamente se siete castane o bionde. Prendete una bacinella, versateci della birra chiara e immergete i capelli per 3/4 minuti. Fateli asciugare tamponandoli con un asciugamano per un’ora circa facendo agire le proprietà del frumento, del malto e del luppolo e poi risciacquate applicando per finire una maschera idratante. Ricordate che la birra contiene il lievito che aiuta a ridare tono ai capelli. Il risultato? Capelli più chiari e più morbidi.
  2. Miele e limone. Mischiate tre cucchiai di miele di acacia al vostro balsamo. Applicate il composto ottenuto su tutti i capelli e restate in attesa per circa 40 minuti. Eliminate con il lavaggio ogni tipo di traccia residua. Asciugate i capelli in modo naturale e voilà! Capelli più chiari per tutte. Se volete ottimizzare il risultato potrete anche aggiungere al composto di miele e balsamo 2-3 cucchiai di limone che essendo molto acido renderà i vostri capelli di un tono ancora più chiaro. Fate attenzione a non usare succo di limone già pronto in quanto contiene conservanti che non fanno bene ai capelli.
  3. Olio di germe di grano. Tratto dalla parte del seme, da cui nasce la pianta, l’olio contiene molte vitamine e se usato è in grado di ridurre il colesterolo, di aumentare la fertilità, di proteggere la pelle e di ristrutturare i capelli rovinati. E in più, come se non bastasse, è un ottimo schiarente naturale. Applicatelo su tutti i capelli e lasciatelo agire per 30/40 minuti. Risciacquate e vedrete sin da subito i vostri capelli più chiari, con un cuoio capelluto più idratato.