Ricetta insalata di cicoria al gorgonzola

TEMPO PREPARAZIONE:

15 MINUTI

PER PORZIONE:

CALORIE 150

PREPARAZIONE

Questa è una variante raffinata della vecchia usanza contadina di farcire un filone di pane casereccio con una spalmata di gorgonzola e qualche foglia di cicoria selvatica.

Lavate la cicoria (va bene la qualità detta da taglio, quella, per intenderci, che si compra a mazzetti: ancor maglio il cicorione, cioè quella cicoria che cresce spontanea nei prati e che in estate fa un fiore a soffione), lavatela e affettatela molto sottile.

Mettetela in una zuppiera e conditela con la seguente salsetta: cinque cucchiai di olio di oliva, uno o due cucchiai di aceto bianco (ottimo quello di mele), un cucchiaio di senape, qualche goccia di brandy, un cucchiaio abbondante di gorgonzola piccante ben schiacciato con la forchetta, sale e pepe.

Unite anche qualche scorza di pane secco ben strofinata con aglio e lasciatela nell’insalatiera fino all’ora di servire, affinché l’insalata abbia tempo di impregnarsi dell’aroma dell’aglio.

Questo è un piatto da servire come contorno, ottimo con formaggi stagionati e salumi.

DOSI PER 4 PERSONE

INGREDIENTI

4 mazzi di cicoria

olio extravergine d’oliva

aceto

senape

brandy

gorgonzola, sale, pepe

VINI CONSIGLIATI

BRUNELLO DI MONTALCINO

CARMIGNANO RISERVA

CHIANTI CLASSICO COLLI FIORENTINI

BRUNELLO DI MONTALCINO

Aree di produzione: Toscana – affinamento: 4 anni obbligatori di cui 3 in botti di rovere quindi fino a 10 anni ed oltre – caratteristiche: fermo – abbinamento consigliato: ARROSTI, SELVAGGINA, FORMAGGI STAGIONATI – colore: rubino intenso al granato – odore: intenso tipico vitigni: sangiovese (brunello) (100%) – sapore: asciutto caldo un po’ tannico robusto armonico persistente asciutto – gradazione alcolica minima 12,5°.

CARMIGNANO RISERVA

Aree di produzione: Toscana – affinamento: 3 anni obbligatori quindi fino a 6 anni ed oltre caratteristiche: fermo – abbinamento consigliato: ARROSTI, CARNI ROSSE, SELVAGGINA, FORMAGGI STAGIONATI – colore: rosso vivace intenso al granato con l’invecchiamento – odore: vinoso intenso anche di mammola fine con l’invecchiamento – vitigni: sangiovese (45%-70%) canaiolo nero (10%-20%) cabernet franc e/o cabernet sauvignon (6%-15%) trebbiano toscano e/o canaiolo bianco e/o malvasia del chianti (max 10%) altre (0-5%) – sapore: asciutto sapido pieno morbido vellutato armonico asciutto – gradazione alcolica minima 12,5°.

CHIANTI CLASSICO COLLI FIORENTINI

Aree di produzione: Toscana – affinamento: obbligatorio fino al 1° giugno dopo la vendemmia quindi fino a 5 anni ed oltre – caratteristiche: fermo – abbinamento consigliato: ARROSTI, CARNI ROSSE, SELVAGGINA, FORMAGGI STAGIONATI – colore: rubino vivace al granato con l’invecchiamento – odore: intensamente vinoso intenso anche di mammola fine con l’invecchiamento – vitigni: sangiovese (75%-100%) canaiolo nero (0%-10%) trebbiano toscano e/o malvasia del chianti (0-10%) altre (0-10%) – sapore: asciutto, sapido, armonico, leggermente tannico, morbido, vellutato con l’invecchiamento asciutto – gradazione alcolica minima 12°.