Piedi a prova di sandali: 6 tips e trend in vista dell'estate

Come preparare i piedi a calzature leggere e sandali? Seguendo la lista dei nostri consigli, uno dopo l’altro

Pubblicato il 23 maggio 2022

Con l’arrivo della primavera (e l’estate dietro la porta) sale la voglia di scoprire i piedi e di indossare calzature più leggere, come sandali e ciabattine. Ecco che quindi cresce anche la voglia di sentirsi a proprio agio con i piedi scoperti, senza temere di avere la pelle troppo screpolata o dura.

Come avere quindi piedi curati e a prova di sandali? Seguendo questi tips e consigli che abbiamo messo insieme per voi, per una pedicure perfetta per l’estate! Si parte con una giusta cura e idratazione della pelle dei piedi, per arrivare solo alla fine allo smalto, che deve essere inteso come abbellimento ulteriore e non come soluzione per “coprire” eventuali problemi.

1. Usa gli strumenti giusti

Tra i migliori segnalati da esperti e podologi, ci sono le lime grandi, chiamate in alcuni casi anche raspe, che somigliano a una versione extra large di quelle per le mani. Sono efficaci quanto basta ma non sono aggressive e non deteriorano troppo la pelle dei piedi. Con queste lime è difficile combinare pasticci anche per i meno esperti, perché effettuano un leggero “scrub” della pelle dei piedi e si può procedere passata dopo passata, fino a che non si è raggiunto il risultato di esfoliazione desiderato. Attenzione però: se non si è esperti e si pensa di poter esagerare, meglio usare la lima sulla pelle asciutta. Sulla pelle bagnata l’esfoliazione sarà più intensa.

BEZOX – Raspa per rimuovere callosità ai piedi

BEZOX Raspa Professionale per Piedi

BEZOX Raspa Professionale per Piedi

Raspa per rimuovere la pelle più dura e screpolata da piedi e talloni. Da usare sulla pelle bagnata per un effetto più intenso oppure sulla pele asciutta.
9 € su Amazon
Pro
  • si può usare sia su pelle bagnata che asciutta
Contro
  • Nessuno

Raspa con piastre in acciaio inox da usare su pelle bagnata o asciutta, per rimuovere la pelle più dura da. Piedi e talloni.

2. Prenditi cura delle cuticole

Come? Gli esperti dei rimedi fai da te trovano negli oli vegetali un grande alleato di bellezza e salute, ecco perché usarne qualche goccia sulle cuticole delle dita dei piedi per massaggiarle delicatamente potrebbe agevolare la pedicure casalinga.

3. Scegli una crema idratante specifica

Così come idratiamo la pelle di viso e corpo dopo la doccia, la stessa cosa dovremmo farla con i piedi. Ce ne sono di specifiche e secondo alcuni esperti le migliori sono quelle a base di urea, una sostanza umettante, emolliente e ammorbidente, che cattura l’umidità e la distribuisce sulla pelle. Si tratta di creme particolarmente idratanti, soprattutto in caso di pelli screpolate e disidratate.

Crema Piedi Secchi Screpolati Con Urea

Trattamento specifico per talloni screpolati, calli e duroni. Si tratta di una crema idratante a base di urea e allo stesso tempo esfoliante e antiodore. Contiene ingredienti bio che restituiscono una pelle dei piedi morbida, vellutata e idratata

Crema per Piedi Secchi e Screpolati Con Urea

Crema per Piedi Secchi e Screpolati Con Urea

Crema a base di urea per idratare la pelle dei piedi e prendersene cura con un trattamento mirato
Compra su Amazon
Pro
  • A base di Urea
Contro
  • Nessuno

4. Proteggere le unghie prima dello smalto

Può sembrare banale ma stendere solo una passata di smalto potrebbe col tempo rovinare il letto ungueale. Meglio usare prima una base trasparente e protettiva, che possa in qualche modo proteggere l’integrità dell’unghia.

5. Trend di stagione: smalto gel semipermanente sì o no?

Dipende dal tipo di vita che si fa e di conseguenza da quali tipo di calzature si indossano, soprattutto in estate: è vero che gli smalti gel e semipermanenti sono tra i principali trend di stagione per i piedi, ma se ad esempio siamo costretti ad avere spesso i piedi bagnati o coperti da calze e stivali pesanti da lavoro anche durante i mesi più caldi dell’anno, lo smalto in gel potrebbe favorire l’insorgenza di infezioni o funghi.

6. Ogni tanto lascia respirare piedi e unghie

Cosa significa? Che avere sempre le unghie coperte di smalto non sempre è un bene. Ecco perché anche le dita dei piedi hanno bisogno di “respirare”,  in modo da non rovinare le unghie con trattamenti troppo frequenti.

Seguici anche su Google News!