Billie Eilish a 16 anni ha pensato al suicidio a causa della depressione

Aspettando il Grammy la cantante rivela di aver pensato alla morte per un successo troppo difficile da gestire

News

Storia

Billie Eilish sembra confermare il detto secondo il quale i soldi e il successo non danno la felicità. Durante l’intervista fatta da Gayle King in previsione della serata dedicata ai Grammy 2020, prevista per il 27 gennaio, Billie ha rivelato il suo lato più intimo e la depressione che l’ha colpita.

Il successo sembra averla travolta, lasciandola sola e senza amici, come lei stessa spiega «Ero così infelice e così… senza gioia». Per fortuna la famiglia della cantante è molto unita e la madre si è resa conto del fatto che la figlia stava lentamente scivolando verso il baratro, ha preso in mano la situazione, le ha fatto iniziare una terapia, ha ridotto i suoi impegni e ha rifiutato le nuove proposte che arrivavano.

La crisi è iniziata nel 2018, quando Billie aveva solo 16 anni «Non voglio essere troppo cupa, ma sinceramente non pensavo che sarei arrivata a 17 anni» dichiara.

Visualizza questo post su Instagram

also

Un post condiviso da BILLIE EILISH (@billieeilish) in data:

Per fortuna adesso sembra gestire meglio i recenti successi, come le numerose candidature all’attesissimo Grammy e il compito di creare la colonna sonora per il prossimo James Bond, insieme al fratello Finneas, eppure Billie rimane una creatura fragile. Soffre della sindrome di Tourette, diagnosticata all’età di 11 anni e preferisce non lasciare la casa di famiglia nonostante sia del tutto indipendente economicamente, sempre durante l’intervista infatti spiega «La mia famiglia è qui. Il mio cane è qui. E la mia stanza è qui».

Billie il successo l’ha sempre voluto, come rivela «Ho sempre voluto esibirmi. Non importa cosa fosse, ho sempre voluto essere vista. Ho sempre amato le macchine fotografiche. Sempre» ma quando è arrivato non è stato facile da gestire come pensava. Per fortuna è circondata da una famiglia attenta che si prende cura di lei.

Credits foto:

  • Instagram