Oasis: Noel Gallagher rifiuta l’offerta di un tour da 100 milioni di sterline

L'inimicizia tra i due fratelli sembra insanabile e neanche l'ipotesi di un ricchissimo ingaggio riesce a convincere Noel a tornare sui propri passi.

Spettacolo

Telenovela infinita quella degli Oasis, che non sembra mai arrivare a svolta positiva, per la disperazione dei tanti fan che vorrebbero una reunion. I litigi tra i fratelli Gallagher sono ormai divenuti leggenda, arrivando persino a intaccare la fama di uno dei gruppi rock di maggiore successo della musica moderna.

L’ultima notizia arriva direttamente da Liam, il quale ha rivelato che gli Oasis, in quanto entità ipotetica, hanno ricevuto un’offerta da 100 milioni di sterline per un tour di ritorno sulle scene. Chiunque di fronte a un’offerta così generosa avrebbe accettato, ma Noel Gallagher non è certo una persona qualunque.

Il musicista, leader degli High Flying Birds, ha infatti rifiutato sdegnato, come ha documentato Liam in una serie di tweet.

Nel primo l’artista sembrava molto più speranzoso, per quanto non mancasse la solita vena ironico-sarcastica che lo contraddistingue: “Siamo per tornare insieme, Noel essendo ricco sfondato lo farà per ‘nessun motivo in particolare’, mentre Liam, essendo ‘disperato’, lo sta facendo ‘solo per i soldi‘”.

Nel secondo, ormai ricevuto il diniego del fratello, eccolo lamentarsi che 100 milioni di sterline per un tour “non sono ancora abbastanza per quell’anima avida“.

La rottura dei due risale al 2009 e da allora i Gallagher si sono scambiati insulti e provocazioni attraverso social media e interviste, per quanto questo non abbia dissuaso i fan dal richiedere una reunion dell’iconico gruppo britannico.

Liam, più giovane con i suoi 47 anni, ha sempre ripetuto di essere pronto a riformare il gruppo, mentre Noel, più vecchio di 5 anni, si è sempre mantenuto sulle sue posizioni di ferma opposizione al proposito.

A inasprire le cose i messaggi minatori che Liam ha inviato lo scorso luglio alla figlia di Noel, Anais, dicendole di stare attenta alla sua matrigna. È infatti famigerata l’antipatia che Sara MacDonald susciterebbe nel fratello più piccolo, ulteriore conferma del divario insanabile tra i due.