Smalto bianco: come usarlo e i migliori 3

Non è facile da applicare, perché tende a creare striature e impiega molto ad asciugare: i nostri consigli

Pubblicato il 19 maggio 2020

Lo smalto bianco, opaco o lucido, in gel coprente o lattiginoso, permette di avere unghie che non passano inosservate: ma come usarlo per evitare l’effetto “bianchetto” e quali sono i migliori prodotti in commercio da acquistare?

Lo smalto bianco, infatti, specialmente nella più trendy delle texture, quella mat color latte o color gesso, rischia di apparire molto polveroso, quasi come una pittura per pareti o, appunto, un correttore coprente (un articolo di cancelleria che è diventato ormai quasi un cimelio, un pezzo da museo per le giovanissime che fanno tutto al PC). Questo effetto fa, naturalmente, parte del fascino delle unghie bianche. Ma basta un’applicazione maldestra o una nuance poco indovinata per rovinare tutto.

Come applicare lo smalto bianco al meglio? Ecco i consigli della redazione.

Come usare lo smalto bianco

Lo smalto bianco, come del resto quello nero, non è facile da applicare, ma i trend ci obbligano a tentare, visto che come sempre con il caldo tornano di moda tra le unghie estate 2020.

Gli smalti di questo colore, del resto, tendono a lasciare striature e accumuli e ad asciugare più lentamente.  Per evitare risultati sconfortanti, procedete seguendo questi pochi e semplici passaggi.

  1. Stendere una base su tutta l’unghia con funzione protettiva. Attendere l’asciugatura prima di procedere con ulteriori step.
  2. Passare una prima mano di smalto sottile, senza preoccuparsi troppo delle imperfezioni in cui potreste incappare. Lasciare asciugare perfettamente.
  3. Stendere una seconda passata molto sottile di smalto bianco e lasciare asciugare.
  4. Applicare un top coat per un effetto unghia laccata, ma evitatelo se preferite puntare sull’effetto opaco.

Le unghie bianche sono una perfetta alternativa per le unghie effetto vetro, molto alla moda ma più complesse da realizzare se non si è esperte di nail art, e anche una base ideale per far risaltare applicazioni, disegni, glitter.

I migliori smalti bianchi per unghie

Smalto Le Vernis Chanel

Smalto bianco Le Vernis Chanel. Uno smalto in edizione limitata e, ça va sans dire, a lunga tenuta. In collaborazione con lo Studio di Creazione Maquillage, Lucia Pica ha reinventato l’iconico Le Vernis di Chanel creando due nuove nuance in edizione speciale: Pure White e Pure Black. Uno smalto di bellezza e protettivo pensato per far risaltare colori vibranti. Offre un film resistente, fine e ultra-brillante, per un effetto lacca assolutamente omogeneo. Per un look classico. Prezzo 26 euro Acquista ora

Smalto Zoya

Smalto bianco Zoya. Si chiama Christinna lo smalto brillante metallico firmato Zoya per unghie a lunga durata. Un prodotto dall’INCI che protegge le mani e l’ambiente, in quanto non contiene: Formaldeide, Toluene, Dibutyl phthalate (DBP), Resina di formaldeide e Canfora. Per un risultato graffiante. Prezzo 13 euro

Smalto Koh

Smalto bianco Koh. “Matt your colour” con Koh Matt, il top coat che dona al colore dello smalto un effetto mat satinato. Con estratti di bambù, si applica da solo, per un effetto bianco lattiginoso, ma anche dopo lo smalto, come top, per aggiungere allo smalto uno strato che lo protegge, si prende cura delle unghie e, grazie alla resistenza, difende la superficie da graffi e crepe. Per un effetto sobrio. Prezzo 21 euro

Storia

  • Nail Art
  • Prodotti di bellezza