Cuticole unghie, come rimuoverle e prevenirle con trattamenti anti pellicine

Le cuticole o pellicine sono ispessimenti di pelle presenti intorno all'unghia. Scopriamo come si formano e come eliminarle in modo naturale

Pubblicato il 10 gennaio 2022
Bellezza

Le cuticole delle unghie sono ispessimenti della pelle che si formano sul bordo superiore dell’unghia, più precisamente lungo la radice della stessa.

In gergo vengono definite più semplicemente come “pellicine”, e per le beauty addicted rappresentano un elemento fondamentale per la perfetta riuscita della manicure. Curarle e prendersene cura prima dell’applicazione dello smalto è uno step cardine per avere mani non solo bellissime, ma anche in ordine.

Prendersi cura delle pellicine, prevenirne la formazione e, soprattutto, sapere come rimuovere le cuticole in modo naturale senza dover ricorrere necessariamente a prodotti chimici e spesso aggressivi, è importante per avere mani e unghie a prova di estetista.

Cosa sono le cuticole delle unghie?

Le cuticole delle unghie sono degli ispessimenti di pelle che si formano a partire dalla radice del letto ungueale, e la cui funzione è quella di proteggere le nuove unghie dai batteri. La zona intorno alla cuticola è abbastanza delicata: può seccarsi, danneggiarsi e infettarsi. Per tale ragione è importante prendersi cura di tutto il letto ungueale e mantenerlo pulito, in modo che le unghie rimangano sane.

Le cuticole delle unghie non vanno mai strappate, né tantomeno tagliate con le forbici poiché il rischio di provocare ferite, che possono poi infettarsi, è alto. 

Una delle infezioni tipiche che si può sviluppare intorno alle cuticole è la paronichia, i cui sintomi possono includere:

  • arrossamento della pelle intorno all’unghia;
  • vesciche piene di pus;
  • cambiamenti nella forma, nel colore o nella consistenza delle unghie;
  • distacco dell’unghia.

Le forme lievi di paronichia di solito possono essere trattate a casa con un antibiotico o un farmaco antimicotico da assumere sotto prescrizione medica. 

Cuticole unghie: come si formano?

Le cuticole si trovano lungo la parte superiore dell’unghia. Queste pellicine situate proprio sopra la lunula, ossia quella parte a forma di mezzaluna, di colore biancastro, che si trova alla radice del letto ungueale, sono parte dell’unghia stessa.

Sono lo strato semicircolare di cellule cutanee morte, quasi invisibili, che coprono la parte posteriore della lamina ungueale visibile, mentre l’eponichio è la piega delle cellule della pelle che produce la cuticola.

Prendersi cura delle cuticole durante la manicure è fondamentale per avere mani perfettamente pulite.

Come rimuovere le cuticole in modo naturale

Per rimuovere le cuticole in modo naturale è possibile ricorrere a diversi rimedi fai da te; ad esempio, potete immergere le mani in acqua calda e sapone per circa 10 minuti, in modo da ammorbidire la cuticola e mantenere le unghie pulite.

Un’altra soluzione è semplicemente quella di applicare l’olio per cuticole o una crema mani da massaggiare fino a completo assorbimento. È importante mantenere regolarmente idratata tutta la zona per prevenire secchezza e screpolature.

In caso di cuticole molto secche è possibile realizzare una soluzione fai da te a base di olio d’oliva extravergine e succo di limone. Ecco come procedere:

  • mescolate i due ingredienti e riscaldateli leggermente;
  • aggiungete un cucchiaino di miele dalle proprietà lenitive e antivirali; 
  • lasciate intiepidire e immergetevi le mani;
  • lasciate in ammollo per almeno 10 minuti;
  • risciacquate con acqua tiepida.

Il risultato? Cuticole morbidissime da poter trattare delicatamente con uno spingi cuticole, come ad esempio il classico bastoncino di legno d’arancio; dopo di che, applicate un prodotto specifico per rinforzare le unghie.

Un altro rimedio naturale per eliminare le cuticole è mescolare olio di ricino, olio di oliva e olio essenziale di limone. Una volta ottenuto l’unguento, applicatelo su tutte le unghie almeno una volta a settimana, in modo da nutrire la pelle e ammorbidirla per poi procedere con lo spingi cuticole.

Durante la manicure, se volete tagliare le cuticole è sempre importante prima ammorbidirle o in acqua tiepida oppure applicando prima un olio o una crema idratante.

Dopo che tutta la parte si è ammorbidita, occorre spingere indietro le pellicine con cautela lungo il letto ungueale, tagliare la pelle e le unghie in eccesso senza tagliare mai l’intera cuticola. L’idea è di rimuovere solo la pelle in eccesso.

Per curare le unghie rovinate ed evitare di farsi male o ferirsi è importante non strappare né mordere le cuticole, limitare l’uso dello smalto semipermanente e solventi aggressivi, meglio se privi di acetone, ed è fondamentale per prendersi cura delle pellicine.

Come prevenire le cuticole

Per prevenire le cuticole la prima cosa da fare è prendersi cura delle proprie mani in modo costante; ecco alcuni consigli utili:

  • tagliate le unghie regolarmente;
  • usate una lima per unghie per appianare i bordi irregolari;
  • idratate le cuticole regolarmente;
  • evitate di mangiare le unghie;
  • applicate un indurente per rafforzare le unghie prima di procedere con lo smalto.
Seguici anche su Google News!